Nigeria: liberate 80 ragazze

By , in Africa on . Tagged width: , ,

nigeria-boko-haramAlmeno 80 ragazze di quelle rapite lunedì scorso in Nigeria dagli estremisti islamici di Boko Haram sono state tratte in salvo da un gruppo di cacciatori che si erano uniti all’esercito nigeriano nelle ricerche delle studentesse rapite dagli islamici. Lo riferiscono questa mattina fonti dello Stato nigeriano del Borno.

Le ragazze, circa 80, sono state liberate ieri mattina ma solo ieri in tarda serata se ne è venuti a conoscenza. Sarebbero state intercettate durante un trasferimento e i rapitori le avrebbero lasciate in una radura.

Non è chiaro il numero delle ragazze ancora in mano agli estremisti islamici di Boko Haram. Ieri alcune fonti parlavano del rapimento di 200 ragazze (altre fonti di 100) ma molte sarebbero riuscite a fuggire gettandosi dai camion. Sembra che le ragazze ancora in mano a Boko Haram siano quindi una trentina, un numero sempre altissimo. Oltretutto ieri sera un portavoce dell’esercito nigeriano ha detto che “non sanno proprio dove cercarle”. Per il momento la liberazione delle 80 ragazze lascia un barlume di speranza anche per le famiglie delle ragazze ancora in mano agli estremisti islamici. Una ricompensa di 50 milioni di narie (circa 220.000 euro) è stata promessa dal Governo nigeriano a chiunque sia in grado di fornire notizie utili al ritrovamento delle ragazze.

© 2014, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata