Ostaggi della gnocca e di Berlusconi

Voglio essere prudente: non sappiamo ancora se le indiscrezioni sul contenuto degli atti trasmessi alla Camera sull’affaire Ruby/Berlusconi corrispondono a verità (ma i dubbi sono pochi) e vogliamo dare al Premier italiano la possibilità di scagionarsi di fronte alla Giustizia come un qualsiasi cittadino italiano. Non possiamo però nascondere che l’Italia è ostaggio di quest’omuncolo e delle sue vicende da oltre 15 anni.

Ieri il Financial Times, non un giornaletto qualunque, riferito al caso Ruby/Berlusconi titolava in prima pagina “L’Italia merita di meglio” e sciorinava alcuni dati in cui di certo l’Italia non eccelle: un giovane su quattro è disoccupato, la crescita è meno che anemica (secondo il FMI l’Italia a livello mondiale è davanti solo alla terremotata Haiti), l’investimento estero cala, il debito nazionale ha toccato i 1.800 miliardi di euro, il cancro della criminalità organizzata deve essere asportato. “E’ una grande vergogna per l’Italia” continuava il Financial Times, “invece di una soluzione a questi problemi, il paese probabilmente vedrà un’altra puntata di Berlusconi contro la magistratura. L’Italia merita di meglio”.

Ho voluto riprendere alcuni passaggi dell’editoriale del FT per separare un attimo quelle che sono le vicende (gravissime) del caso Ruby, dalla situazione in cui gli italiani sono costretti a vivere da 15 anni, cioè da quando quest’omuncolo è “sceso in campo”, per colpa dei suoi affari personali e dei suoi vizietti. Concordo pienamente con il Financial Times quando dice che l’Italia merita di meglio e aggiungo che “gli italiani meritano di meglio”.

Io non credo che ieri i maggiori leader mondiali siano stati dietro a un caso Ruby ma che abbiano seriamente lavorato per risolvere i problemi del proprio Paese. Sarkozy, la Merkel, Obama, Cameron, Zapatero e tutti gli altri avranno lavorato per il benessere dei loro Paesi. Il nostro Premier invece da anni lavora solo al suo benessere e ieri non ha certamente pensato al bene degli italiani ma ha fatto decine di riunioni per vedere come uscire da questa situazione vergognosa e per evitare per l’ennesima volta di finire sotto processo. Sono 15 anni che va avanti così. Ora basta. L’Italia deve uscire da questa situazione e l’unico modo è quello di mandare a casa l’unico vero responsabile di tutto questo: Silvio Berlusconi.

Francamente mi meraviglia molto il comportamento della Lega Nord,  a parole sempre molto attenta al benessere dei cittadini italiani. Come può continuare a sostenere un omuncolo come Berlusconi? E la Chiesa? Come può continuare a chiudere gli occhi di fronte a queste schifezze senza pronunciare una seria parola di condanna? Certo, gli scheletri nell’armadio della Chiesa sono forse peggiori, ma perché continuare in questa ipocrisia quando più volte il Vaticano ha detto di voler rimediare ai propri errori/orrori?

L’Italia non può continuare a essere ostaggio della gnocca, degli interessi e delle perversioni del Premier. L’Italia si merita decisamente di meglio che un puttanaio del genere. L’Italia si merita di meglio che un omuncolo come Berlusconi. Lo capiranno gli italiani?

Bianca B.

© 2011, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata