Pakistan sull’orlo del baratro: ordinato l’arresto del Primo Ministro. E’ allarme mondiale

pakistan Raja Pervez Ashraf

Mentre nelle strade di Islamabad gli islamici integralisti guidati dal chierico Muhammad Tahirul Qadri inscenano una grande manifestazione antigovernativa, la magistratura pakistana ha ordinato oggi l’arresto del Primo Ministro, Raja Pervez Ashraf, per un presunto episodio di corruzione.

Il Pakistan, unica potenza nucleare islamica, rischia così di cadere nelle mani degli integralisti islamici e, nella migliore delle ipotesi , nelle mani dei militari. Ad accusare i militari di un tentativo di colpo di Stato con la complicità della magistratura sono gli uomini vicini al Primo Ministro che parlano di “reiterati tentativi da parte della magistratura e dell’esercito di destituire Raja Pervez Ashraf con false accuse”.

Raja Pervez Ashraf è accusato di aver preso tangenti su alcune centrali elettriche quando era ministro dell’energia e delle risorse idriche. La magistratura ha dato agli organi di polizia 24 ore di tempo per procedere all’arresto.

Allarmatissima l’amministrazione americana che teme che il Pakistan con il suo arsenale di armi nucleari finisca in mano agli integralisti islamici. Secondo fonti di intelligence Washington avrebbe messo in allarme la speciale unità incaricata di mettere in sicurezza le armi nucleari pakistane nel caso di una simile eventualità.

© 2013, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata