Pannella: non lasciatelo morire

By , in Politica Italiana on . Tagged width: , ,

ITALY PANNELLA SEGGI VACANTI

E’ incredibile doverlo ammettere, ma per una volta mi sono trovata d’accordo con il direttore di RAI News 24, Corradino Mineo, che questa mattina ha paragonato Marco Pannella ai padri fondatori della Repubblica Italiana. Marco Pannella è indubbiamente una delle persone che hanno maggiormente contribuito a rendere migliore la nostra democrazia imperfetta.

Ieri i Radicali italiani hanno diffuso un comunicato dove si afferma che “Marco pannella, in sciopero della fame e della sete da sette giorni, rischia seriamente di morire”. Il leader radicale ha deciso per questa forma estrema di protesta perché, nonostante le molte promesse, la situazione delle carceri italiane è drammaticamente rimasta come era mesi fa, anzi, è decisamente peggiorata. Pannella chiede da mesi una amnistia.

Ora, si può essere d’accordo o meno con Marco Pannella in merito all’amnistia, ma è indubbio che la situazione delle carceri italiane è letteralmente al collasso e il leader radicale, da sempre paladino dei Diritti, da mesi (forse da anni) denuncia, puntualmente inascoltato, questa drammatica situazione.

Tutti sappiamo che Pannella non è il tipo d’uomo che si tira indietro se non vengono ascoltate (non dico accolte) le sue istanze. Ed è per questo che non possiamo fare a meno di notare il totale disinteresse della politica a questa lotta del leader radicale e alle sue condizioni di salute. Per salvargli la vita basterebbe che qualche politico serio, a partire dal Presidente della Repubblica, prenda seriamente le richieste di Pannella e si impegni a fare qualcosa di concreto per questo problema che fa paragonare le carceri italiane a quelle del terzo mondo. Basterebbe mantenere le promesse fatte in passato. Basterebbe che qualche politico di peso si rechi a casa sua a trovarlo e gli chieda di interrompere questo suo suicidio. Invece, fino ad ora, nessuno si è interessato a Marco Pannella.

Per questo noi tutti vogliamo lanciare un appello al mondo della politica: non lasciate morire Marco Pannella. Non rendetevi responsabili anche di questo crimine orrendo. Prendevi le vostre responsabilità e agite di conseguenza. Marco è li, a due passi da voi. Non fate finta di non saperlo.

Bianca B.

© 2012, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata