Middle East

Parlamento Europeo con le mani sporche di sangue israeliano

Hillel-Yafa-Ariel

Solo pochi giorni fa il Parlamento Europeo, Mogherini in testa, tributava una vergognosa standing ovation ad un discorso di Abu Mazen (Mahmud Abbas) intriso di menzogne, odio e incitamento alla violenza. Questa mattina un terrorista palestinese, l’ennesimo “angelo della pace” ha ucciso una bambina israeliana di soli 13 anni, è entrato in casa sua e l’ha accoltellata nel suo letto mentre dormiva. Che atto eroico…

La piccola vittima si chiamava Hillel Yafa Ariel ed è bene che il Parlamento Europeo si imprima il suo nome nel cervello perché questa è l’ennesima vittima della accondiscendenza europea verso un uomo, Abu Mazen, che meriterebbe un processo a Norimberga e non di essere applaudito.

Ma se Abu Mazen ha le su colpe nel fomentare il terrorismo non da meno sono le colpe di chi, come il Parlamento Europeo, chiude gli occhi di fronte al manifesto incitamento all’odio razziale e religioso che questo personaggio non perde occasione per vomitare. E lo applaudono anche, vergognosi.

D’altra parte cosa si può pretendere da uno dei maggiori contributori di un organismo nato per fomentare odio come è la UNRWA, altro grande protagonista dell’incitamento all’odio che viene insinuato sin da piccoli creando vere e proprie generazioni di terroristi come si può vedere da questo filmato, solo uno dei tanti che circolano in rete.

Beh, applaudite anche oggi cari parlamentari europei, perché la vostra incoscienza ha fatto un’altra vittima innocente. Applaudite con quelle mani sporche di sangue israeliano e non fatevi mancare nulla, il sangue della piccola Hillel cola dalle vostre mani plaudenti.

Redazione

© 2016, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

3 Comments

  1. HaDaR
  2. nunù
  3. Joi