Russia: navi da guerra nel Mediterraneo. Escalation inquietante

russia-navi-da-guerra-mediterraneo

La Russia, con una decisione che lascia francamente di stucco, ha deciso di inviare una dozzina di navi da guerra nel Mediterraneo. Secondo fonti di Mosca riprese da media occidentali, le navi si posizioneranno davanti alle coste della Siria anche se ufficialmente sono dirette a Cipro.

Mosca ha confermato l’invio delle navi e contestualmente la consegna alla Siria di missili antinave di classe Yakhonts in grado di colpire con precisione navi a 50 Km dalla costa. Secondo l’agenzia di stampa siriana, SANA, alcune navi avrebbero già attraversato lo Stretto di Suez.

Quella russa è una mossa inquietante che innalza ulteriormente la tensione nell’area, una escalation pericolosissima che nessuno si aspettava e che i servizi israeliani e americani non avevano previsto. Di fatto la Russia, con la scusa di proteggere i propri interessi nell’area, entra apertamente al fianco di Assad e mette in guardia USA e Israele dall’intervenire nel conflitto siriano.

Ancora non si registrano reazione né da Washington né da Gerusalemme, ma è chiaro che la mossa russa ha preso tutti di sorpresa. Una fonte governativa israeliana ha detto che l’intervento russo non cambia niente nei piani Israeliani che mantengono come priorità la necessità di non fare arrivare armi sofisticate ad Hezbollah, fatto per cui Israele continua a ritenersi autorizzato a bombardare qualsiasi convoglio di armi sia diretto verso il Libano.

Sarah F.

© 2013, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

Recommended articles