Shoah: contrordine, Rohani non ha riconosciuto l’olocausto

By , in Report e analisi on . Tagged width: , , ,

rohani-shaoh-negazione

Hassan Rohani non ha affatto riconosciuto l’olocausto ebraico, è stato semplicemente frainteso, tradotto male dalla CNN che ci ha costruito un falso scoop. A dirlo è l’agenzia di stampa iraniana Fars News che in un articolo al fulmicotone dimostra come la traduzione dal Farsi all’inglese sia stata manomessa.

Le presunte dichiarazioni di Rohani avevano suscitato grande scalpore nei media internazionali tanto da far sorvolare allegramente sul palese revisionismo che traspariva dalle parole del Presidente iraniano. Ma lo scalpore maggiore lo avevano suscitato a Teheran dove gli Ayatollah erano saltati sulla poltrona nel sentire che il Presidente iraniano riconosceva l’abominio nazista contro gli ebrei, una cosa che loro avevano sempre negato.

Ci ha pensato allora la Fars News ha risolvere il problema interno e a togliere le castagne dal fuoco a Rohani. L’intervista della CNN è stata semplicemente truccata, tradotta male. Sembra di sentire Grillo.

Intendiamoci, la cosa non stupisce affatto. Tutti sanno che gli Ayatollah negano la Shoah e in fondo Hassan Rohani è un Ayatollah. Ci si sarebbe stupiti del contrario. Tuttavia non si può non rimarcare che quanto avvenuto con l’intervista di Rohani alla CNN è l’esempio perfetto della politica iraniana, una politica basata sulla menzogna, sulla negazione dell’evidenza, sulla prepotenza e sull’inganno. Che la cosa faccia aprire gli occhi ai buonisti mondiali sulle false promesse fatte da Rohani?

Noemi Cabitza

© 2013, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata