Sinai: altro attacco terroristico. L’Egitto reagisce, 20 morti negli scontri

Sinai, 8 agosto – Truppe egiziane appoggiate da elicotteri ed aerei hanno attaccato questa notte i terroristi islamici nella penisola del Sinai dopo che gli stessi terroristi avevano assaltato diversi posti di polizia nei pressi del confine con Israele. Sul campo sono rimasti oltre 20 morti, tutti terroristi.

Sono ancora scarse le notizie sulla battaglia che questa notte ha interessato l’esercito egiziano e un gruppo non ancora identificato di terroristi. Da quello che si è venuto a sapere dal un alto ufficiale egiziano che ha parlato in forma anonima, lo scontro sarebbe avvenuto nei pressi del villaggio di al-Toumah, a pochi Km dal confine con Israele. Secondo il racconto fatto dall’ufficiale un gruppo armato di terroristi avrebbe attaccato diversi checkpoint dell’esercito egiziano usando anche mezzi blindati. La reazione dell’esercito egiziano è stata immediata e ha visto l’impiego anche di mezzi aerei ed elicotteri da combattimento. Il risultato è stato l’uccisione di 20 terroristi e la distruzione di tre mezzi blindati in possesso dei terroristi e di cui si ignora la provenienza.

Un altro scontro a fuoco, non ancora confermato, avrebbe avuto luogo nelle prime ore della mattina nei pressi del villaggio di Sheikh Zuwayed, a 10 Km dal confine con Gaza. A riferirlo sono testimoni oculari che hanno riportato di aver visto aerei egiziani attaccare un gruppo di blindati in mano ai terroristi e di aver udito esplosioni e visto colonne di fumo.

Purtroppo le notizie sono ancora frammentarie e non aiuta il comprensibile riserbo delle autorità militari egiziane, ma si ha l’impressione che la situazione nella Penisola del Sinai sia fuori dal controllo del Governo egiziano.

Alcuni analisti israeliani sono convinti che i terroristi colpiti questa notte non siano beduini come vuol far credere il Governo del Cairo, ma che siano elementi della Jihad Islamica provenienti dalla Striscia di Gaza. Per questo il Governo egiziano avrebbe lanciato un duro monito ad Hamas, che controlla di fatto Gaza, invitandolo a provvedere ad eliminare questa frangia terroristica che fa capo ad Al Qaeda. Rimangono tuttavia fortissimi dubbi sul fatto che Hamas sia del tutto estraneo a questi atti di terrorismo.

© 2012, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

Recommended articles