Siria: Assad mette al sicuro le armi chimiche

By , in Middle East on . Tagged width: , , ,

siria-depositi-armi-chimiche-conosciuti

Ma guarda un po’!!! Assad ha nascosto le sue armi chimiche, o meglio, le ha distribuite in almeno 50 siti diversi dai tre che erano inizialmente. A sostenerlo, secondo il Wall Street Journal, sono le intelligence di Israele e Stati Uniti.

Secondo quanto riferisce il giornale americano le intelligence di Israele e USA avrebbero monitorato con i satelliti tutti gli spostamenti delle armi chimiche siriane. L’operazione di occultamento sarebbe stata portata avanti dalla famigerata Unità 450, un battaglione d’elite fedelissimo ad Assad.

La mossa era più che prevedibile, solo i Gianni e Pinotto americani (Obama e Kerry) potevano pensare che Assad rimanesse immobile ad aspettare che i fantomatici missili americani gli distruggessero i giocattoli chimici.

Ora distruggere l’arsenale chimico di Assad sarà parecchio più complicato, fanno sapere fonti dello spionaggio israeliano, anche perché il rischio che qualcosa sia sfuggito all’occhio dei satelliti è molto alto.

In Israele gli occhi sono tutti puntati su Hezbollah, si teme che Assad voglia trasferire una parte del suo arsenale chimico al gruppo terrorista libanese come ha già cercato di fare in almeno quattro occasioni, tentativi prontamente sventati dall’aviazione israeliana. Netanyahu ha detto più volte che non esiterà a ordinare nuovi raid aerei in Siria se Assad cercasse di trasferire armi chimiche, missili o quant’altro a Hezbollah, e una minaccia di Netanyahu non è una minaccia di Obama.

Sarah F.

© 2013, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

Recommended articles