Siria: controffensiva sul Golan. Truppe israeliane in allerta

By , in Middle East on . Tagged width: , , ,

siria-golan-idf-allarme

L’esercito regolare siriano ha scatenato ieri una violenta offensiva sulle alture del Golan e in prossimità dei confini con il Libano e la Giordania. Lo riferiscono fonti dell’IDF che segnalano anche che dopo la caduta di alcuni colpi di mortaio in territorio israeliano l’IDF ha risposto lanciando un missile Tamuz sulla fonte dei colpi.

Nella zona stanno confluendo diversi rinforzi e agli elicotteri è stato dato ordine di monitorare i confini israeliani. Si teme che elementi provenienti dalla Siria possano infiltrarsi in Israele. In allarme anche le forze dell’Onu che presidiano la zona cuscinetto sulle Alture del Golan che divide Israele dalla Siria.

L’offensiva siriana, appoggiata dall’aviazione di Damasco, sta interessando anche diversi villaggi di confine con il Libano e la Giordania. I soldati regolari siriani, ai quali si sono aggiunti elementi di Hezbollah, stanno cercando di riprendere il controllo dei villaggi di frontiera e, secondo fonti indipendenti, la battaglia sarebbe molto cruenta. Una controffensiva dell’esercito regolare siriano viene segnalata anche nella provincia di Daraa.

Da diversi mesi nelle Alture del Golan viene segnalata la presenza di forze ribelli riconducibili ad Al Qaeda e questo ha allarmato particolarmente i comandi militari israeliani. In presenza della offensiva dell’esercito regolare siriano i ribelli islamici potrebbero essere spinti verso Israele. Non è chiaro se sia una tattica ben definita da parte di Assad oppure sia solo la conseguenza della citata offensiva. In ogni caso il livello di allerta dell’esercito israeliano è da ieri al massimo livello.

Sarah F.

© 2013, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata