Sud Sudan: accesi scontri lungo il confine. L’Onu invita alla calma

Il Presidente sudanese Omar al-Bashir ha cancellato questa mattina il vertice in programma per i primi giorni di aprile con il Presidente del Sud Sudam Salva Kiir. Il motivo sono gli scontri scoppiati nella notte tra l’esercito sudanese e quello del Sud Sudan lungo il confine che delimita l’area contesa di Abyei.

Secondo quanto riferisce il comando militare del SPLA (l’esercito del Sud Sudan) questa mattina l’aviazione sudanese ha bombardato diversi villaggi nello Stato di Unity facendo diversi morti tra la popolazione civile. Diversi scontri a fuoco, anche con armi pesanti, sarebbero in corso lungo il confine tra Sudan e Sud Sudan ma le notizie sono frammentarie e confuse.

Immediato il richiamo delle Nazioni Unite che ha invitato i due contendenti alla calma. Tuttavia è evidente che la situazione sta velocemente degenerando e che un nuovo conflitto tra Nord e Sud Sudan appare sempre più probabile. Il Segretario Generale dell’Onu, Ban Ki-moon, a invitato le parti a rispettare gli accordi di pace ma ambedue accusano l’altra parte di violare proprio questi accordi. La situazione è drammatica e aperta ad ogni tipo di evoluzione.

© 2012, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata