Sud Sudan: Bashir fa bombardare donne e bambini. E’ una strage

E’ sempre più guerra aperta tra Sudan e Sud Sudan. Questa mattina alcuni aerei Mig29 sudanesi hanno bombardato pesantemente la capitale dello Stato sud-sudanese di Unity, Bentiu, provocando diverse vittime e decine di feriti.

Secondo alcuni testimoni, tra cui un giornalista della AFP, i caccia sudanesi avrebbero bombardato un mercatino e uno snodo stradale. I testimoni parlano di decine di bancherelle in fiamme e di molte vittime tra i civili. Un inviato della Reuter ha detto in diretta di vedere il corpo di un bambino bruciare. Altri corpi di donne e bambini sono stati rinvenuti carbonizzati. Una strage. Bombardare un mercato affollato di donne e bambini è stato un gesto criminale che solo Bashir poteva concepire e ordinare.

Notizie di attacchi dell’esercito sudanese in territorio del Sud Sudan arrivano anche da alcune città dello Stato di Unity e questo nonostante il gesto di buona volontà ordinato dal Presidente sud-sudanese, Salva Kiir, che aveva fatto ritirare il SPLA dalla città contesa di Heglig.

A questo punto sembra chiara a tutti la volontà del Governo di Khartoum di imprimere un svolta verso l’escalation militare per cui il Sud Sudan dovrà per forza reagire. Il rischio di una guerra totale è sempre più concreto.

© 2012, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata