Super Bibi: Netanyahu straccia traditori e gufi

By , in Middle East on . Tagged width: ,

Netanyahu ha vinto. Gli israeliani hanno capito che stavano svendendo la loro sicurezza e il loro Paese agli iraniani e ai nemici di sempre e hanno scelto la sicurezza che infonde Bibi. Il titolo più indicativo della stampa di sinistra israeliana lo fa Ynet che parla di “Shock”. Nessuno se lo aspettava e davano tutti Netanyahu per perdente. Qualche americano vicino a Obama ieri si era lanciato anche in poco profetiche dichiarazioni del tipo “ultimo giorno di Re Bibi”.

Obama ha fatto di tutto per interferire nella democrazia israeliana, ha pagato a suon di milioni di dollari la più virale campagna contro un premier straniero mai vista nella storia degli USA. Gli è andata male, come è andata male a tutti quei gufi che si aspettavano una vittoria della sinistra per riaprire le inutili trattative con i palestinesi.

E comincia ad arrivare anche qualche dichiarazione stizzita. Abu Mazen ha detto che con la vittoria di Netanyahu intensificherà la sua campagna diplomatica per portare Israele davanti al Tribunale Penale Internazionale. Se avessero vinto i suoi amici della sinistra non lo avrebbe fatto e questo la dice parecchio lunga su dove sarebbe andato a finire Israele se avessero vinto Herzog o la Livni.

In ogni caso è troppo presto per fare una analisi. Aspettiamo qualche ora poi torneremo su questa importante vittoria della libertà e del Diritto.

[glyphicon type=”user”] Redazione

[glyphicon type=”euro”] Sostieni Rights Reporter

© 2015, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

Recommended articles