Sventato attentato a Cipro contro cittadini israeliani. Hezbollah e Iran non demordono

Ieri sera avevamo dato notizia dell’arresto, avvenuto a Cipro,di un cittadino libanese che stava pianificando un attentato contro un aereo e contro un autobus che trasportava turisti israeliani nell’isola cipriota. Oggi siamo in grado di fornire ulteriori notizie in merito a questo gravissimo fatto.

Le prime notizie diffuse dalle autorità cipriote riferivano che il terrorista libanese avesse con se un passaporto saudita. Questa mattina arriva invece la precisazione che il passaporto che aveva il terrorista libanese era invece svedese. Secondo fonti locali l’arresto sarebbe avvenuto con la collaborazione dei servizi segreti israeliani (Mossad) i quali seguivano i movimenti del terrorista da diverso tempo e ne hanno individuato anche la rete di appoggi sia in Medio Oriente che in Europa.

Fonti cipriote affermano di avere le prove che il terrorista è un membro di Hezbollah e che ha avuto supporto logistico da alcuni personaggi iraniani che vivono in Europa (si parla di Svezia e di Italia). I servizi segreti israeliani starebbero dando la caccia agli altri appartenenti a questa cellula terrorista che può godere di importanti protezioni che arrivano a “livelli diplomatici”. Al vaglio degli investigatori tutte le comunicazioni avute dal libanese con i suoi contatti in Svezia e in Italia. Addosso al terrorista libanese sono state trovate mappe dettagliate del percorso fatto dagli autobus che trasportano turisti israeliani e un dettagliato rendiconto delle misure di sicurezza adottate per l’imbarco di civili e di materiali vari (cibo, bagagli, ecc. ecc.) sugli aerei israeliani. Oltre a questo il terrorista aveva fotografato i principali punti di ritrovo di turisti israeliani.

Continua quindi il piano iraniano (in collaborazione con Hezbollah) per colpire interessi e cittadini israeliani nel mondo. Questo è l’ennesimo attentato sventato dai servizi israeliani. Anche gli altri (in Azerbaijan e in Thailandia) erano stati pianificati da membri di Hezbollah con la complicità di elementi iraniani. Ora è auspicabile che Gerusalemme reagisca in qualche modo ma, soprattutto, è auspicabile che sia la comunità internazionale a condannare con decisione questi ripetuti tentativi da parte iraniana di colpire inermi cittadini israeliani.

© 2012, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata