Tag

antisionismo

Browsing

antisemitismo

La democrazia è il punto di forza di Israele ma allo stesso tempo genera mostri che nascono proprio dalla sua conformazione altamente democratica. Così possiamo assistere al paradosso davvero unico che siano ebrei israeliani a diventare fiancheggiatori dei terroristi e i migliori alleati del vasto mondo antisemita che da decenni attraverso la menzogna cerca in tutti i modi di delegittimare lo Stato Ebraico.

Il mestiere del politicante è quello di girare attorno al problema usando parole che distorcano il significato delle parole stesse, spesso cercando di depistare l’interlocutore in alcuni casi con l’uso di parole ad effetto che coprano con il loro significato i veri obbiettivi. Che i sinistri fossero bravi politicanti lo si sapeva già, ma che anche quelli del M5S si sarebbero adattati a questo giochetto non ce lo aspettavamo, almeno non così velocemente.

barack-obama-anti-sionist

Di Guy Millère Il sogno di Obama è di trovare un accordo con l’Iran, lui vuole l’accordo con l’Iran, lo desidera con tutte le sue forze.

L’ho già scritto, il sogno di Barack Obama è di trovare un accordo con l’Iran. Lui è pronto a firmare un accordo qualsiasi, alfine di sopprimere ogni forma di sanzione contro l’Iran, anche senza ottenere nulla in cambio dal quel burattino mosso dalle mani di Ali Khamenei, il “moderato” Hassan Rouhani (che è moderato come io sono un anarchico).

movimento-5-stelle-dr-jekyll-mr-hyde

Ieri sera il deputato grillino Manlio Di Stefano ha pubblicato sulla sua pagina Facebook una lettera indirizzata a quelli che lui definisce “amici della comunità ebraica” nella quale cerca di spiegare il suo punto di vista sulla questione medio-orientale, le ragioni del suo recente viaggio nei territori contesi, promette una visita in Israele (ma perché, dov’era stato?) e soprattutto dice che né lui né il Movimento 5 Stelle sono antisionisti.

manlio-di-stefano-conferenza-1

Caro sig. Manlio di Stefano, Lei è un furbacchione, in un colpo solo ha trovato il modo di far parlare di se (non avendone di altri più nobili) e allo stesso tempo di racimolare qualche voto qua e la tra il variegato e purtroppo popoloso mondo antisemita traversale, quello che non è né di destra né di sinistra ma che rappresenta il nuovo nazismo che avanza. Se non si erano ancora accorti di voi, ora sanno che esistete e vedrete che vi premieranno.

antisemitismo_Nazismo_stemma-300x193

Parlare di antisemitismo a due giorni dal giorno della memoria può sembrare una cosa scontata. E lo sarebbe se si parlasse di un orrendo sentimento di odio di un tempo passato, lo sarebbe se appunto lo si facesse per non perdere memoria di quello che fu l’olocausto. Invece siamo a farlo per parlare di un antisemitismo moderno anche se nei tratti ricorda molto da vicino quello che portò alla Shoah.

Secondo il giornalista israeliano, Yoav Yitzchak,le recenti proteste sociali che hanno visto coinvolti diversi immigrati sudanesi e che sono sfociate con azioni violente contro alcune banche in Tel Aviv, sarebbero state organizzate e finanziate da alcuni gruppi di estrema sinistra israeliani e da “entità estere che hanno interesse a destabilizzare Israele”.