Tensione altissima tra Israele e Siria: due attacchi israeliani in poche ore

Israele avrebbe condotto due attacchi aerei in Siria nel giro di poche ore, uno contro un convoglio di armi diretto in Libano e destinato a Hezbollah, l’altro contro un avamposto dell’esercito siriano. Lo riferiscono diversi media arabi anche se da Israele non arrivano né conferme né smentite.

Secondo i media arabi entrambi gli attacchi sarebbero stati effettuati da aerei israeliani che per raggiungere i loro obiettivi avrebbero sorvolato lo spazio aereo libanese.

Il primo attacco sarebbe avvenuto lungo l’autostrada che da Damasco porta a Beirut. Ad essere colpito un convoglio di armi diretto a Hezbollah. Il secondo attacco invece sarebbe avvenuto nei dintorni di Damasco dove, sempre secondo i media arabi, quattro missili sarebbero stati lanciati da un aereo israeliano contro un deposito di armi della 38° Brigata – 4° divisione dell’esercito siriano. L’attacco non avrebbe provocato vittime anche se le esplosioni si sarebbero sentite in tutta l’area della capitale siriana.

Nessuna conferma arriva tuttavia né da Hezbollah né da parte israeliana e ogni ricerca da parte nostra di un commento è caduta nel vuoto. Non c’è arrivata alcuna conferma nemmeno dal sito web ufficiale della TV di Hezbollah, Al-Manar, ai quali abbiamo chiesto conferma di quanto riportato dai media arabi, primo tra tutto il sito web in arabo di Al- Arabiya.

A Gerusalemme c’è molto riserbo su tutta l’operazione. Bocche cucite e tanti “no comment”. In ogni caso le divisioni del IDF stanziate a nord hanno avuto l’ordine di alzare il livello di guardia, già comunque altissimo.

Redazione

© 2016, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

Recommended articles
Grazie per aver condiviso il nostro articolo