Terrorismo: marocchino arrestato in Italia

Un marocchino di 25 anni, residente in Italia da quando ne aveva otto, è stato arrestato questa mattina per propaganda e istigazione alla Jihad con finalità di terrorismo.

L’uomo si chiama Jalal El Hanaoui e con diversi profili sui social network faceva proselitismo sul web a favore della Jihad. Noto alle forze dell’ordine per aver commesso diversi reati, vive a Ponsacco, alla periferia di Pisa. Non sono chiari i motivi per cui non è stato espulso dall’Italia nonostante i diversi reati.

Tutti i suoi profili sono stati oscurati dai social network ma, secondo gli inquirenti, il marocchino era riuscito a farsi migliaia di seguaci e postava fotografie e articoli a sostegno della Jihad globale e contro, naturalmente, Israele.

© 2015, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata