Un messaggio chiaro dalle urne: la gente è stanca di Berlusconi

All’indomani di questa tornata elettorale, a parte le logiche analisi politiche che se ne possono dedurre, il fatto che personalmente ritengo più importante è il messaggio che la gente ha mandato al Premier, Silvio Berlusconi: noi siamo stanchi di te, del tuo non-governo, delle tue leggi ad personam e del tuo tentativo di demolire le istituzioni democratiche di questo Paese.

La gente è stanca di vedere promesse non mantenute, di pagare per una politica rissosa e inutile, fine a se stessa invece che alle esigenze del popolo. La gente è stanca di subire i problemi personali del Premier e di vedere trascurati, per questo, i loro problemi. L’Italia è sull’orlo del baratro per colpa di questo Governo inutile e dannoso. Ieri, con questo voto, la gente ha inviato a Berlusconi e alla Lega Nord un messaggio inequivocabile.

Adesso assisteremo al solito teatrino della politica da quattro soldi, quella che cercherà in ogni modo di giustificare e di giustificarsi, quella che negherà l’evidenza e che, come al solito, cercherà di demonizzare l’avversario politico sminuendone i risultati. Ma questa volta sarà diverso perché la gente non si farà fuorviare e lo ha dimostrato lanciando un messaggio chiaro. Lo capiranno i politicanti nostrani? Capiranno che all’Italia serve una politica seria e costruttiva e non quella politica distruttiva che attacca le istituzioni? Onestamente non credo, anzi, credo che adesso partirà l’attacco ai presunti responsabili di questa decable che chiaramente saranno individuati tra coloro che non c’entrano assolutamente niente (magistrati, comunisti, TV, giornali ecc. ecc.). Beh, sarebbe il caso che a destra la smettano di cercare: il responsabile è davanti a loro e si chiama Silvio Berlusconi, un omuncolo che la gente non vuole più ed è stanca di vedere e di sentire.

Bianca B.

© 2011, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata