Un voto alla Lega è un voto ai ladroni

Mi piacerebbe fare una domanda agli elettori leghisti, una domanda ragionata senza estremismi e senza strumentalizzazioni: cosa ne pensate del fatto che la Lega Nord, che ha basato tutte le sue campagne elettorali sulla legalità e sulla sicurezza, abbia votato una legge che di fatto è una amnistia permanente per i corrotti, i corruttori e i più bassi delinquenti?

So che adesso qualcuno tirerà fuori la parabola che non è così, che il mio è solo accanimento verso Berlusconi, che quella legge non è stata pensata esclusivamente per il Premier e che non è vero che ammazzerà centinaia di processi favorendo così il fenomeno della corruzione in un Paese dove proprio la corruzione è a un livello più alto di alcuni paesi africani. Ma ci credete veramente? Oppure fate come quei parlamentari, compresi quelli della Lega, che in Parlamento hanno dichiarato di credere alla favola che Ruby fosse la nipote di Mubarak?

Io credo che ci sia un limite alla decenza e che in questo momento è stato ampiamente superato soprattutto da chi nelle valli padane urla a “Roma ladrona” ma quando poi si trova a Roma spartisce i frutti di quelle rapine proprio con i ladroni. E si cari amici leghisti, perché dovete sapere che i vostri parlamentari stanno sostenendo un gruppo di ladroni che a confronto Tangentopoli era una inchiesta per ladri di marmellata. Dovete sapere che il vostro voto contribuisce a salvaguardare quei ladroni che la Lega Nord dice di voler combattere.  Di fatto il vostro voto è un voto dato ai ladroni.

Lo so, l’appetito vien mangiando e quando si è al potere l’appetito cresce enormemente tanto da passare dalla parte dei giustizionalisti a quella degli indagati e degli imputati pur di rimanere a mangiare. Ma almeno che si sia un po’ coerenti con quello che si dice nelle valli padane tra un piatto di polenta e una salsiccia. Ricordatevelo quando la prossima volta i vostri leader denunceranno “Roma ladrona” e soprattutto ricordatevelo quando andrete a votare.

Bianca B.

© 2011, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata