Battaglia di Gaza: trovate armi in un asilo nido

23 Dicembre 2023
battaglia di gaza, armi in asilo nido, ospedali e scuole onu

Nel centro di Gaza la 179esima Brigata corazzata di riserva ha trovato un nascondiglio di armi in un asilo nido per bambini, tra cui mortai, RPG e altri esplosivi. Lo ha reso noto l’IDF.

Durante le operazioni di terra nella parte meridionale di Gaza City, le truppe della Brigata di Riserva Yiftah hanno teso un’imboscata contro Hamas, causando l’uccisione di decine di agenti terroristici.

L’IDF afferma che le truppe hanno aperto il fuoco in modo ingannevole per far fuggire decine di uomini armati in un edificio usato come centro di comando. L’edificio è stato poi colpito da un jet da combattimento.

Sempre nell’area meridionale di Gaza City, l’IDF afferma che i cecchini della Brigata Yiftah hanno ucciso diversi uomini armati di Hamas che si stavano preparando ad attaccare le truppe.

Altri edifici identificati dalla brigata come utilizzati da Hamas nella zona sono stati colpiti da aerei, aggiunge l’IDF.

Sempre secondo l’IDF in un’area non specificata di Gaza City le truppe della 14ª Brigata corazzata di riserva hanno identificato un gruppo di uomini armati di Hamas e hanno richiesto un attacco aereo.

Nell’area del campo di Shati, a Gaza City, la 14a Brigata ha identificato altri tre uomini armati di Hamas che hanno aperto il fuoco contro di loro. La brigata ha richiesto un attacco aereo per uccidere i tre agenti.

Gli incidenti a Gaza City indicano che, sebbene l’IDF abbia il controllo operativo dell’area, sta ancora combattendo contro piccole cellule di Hamas.

[jetpack_subscription_form]

SOSTIENICI USANDO STRIPE

Sostienici usando PAYPAL

Sostieni Rights Reporter con una piccola donazione

Newsletter

Fai come migliaia di nostri lettori, iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato senza però essere disturbato. Puoi cancellarti quando vuoi
Yaffa Adar sopravvissuta lager hamas
Previous Story

Lettera di Andrea Bocelli a Yaffa Adar, sopravvissuta al lager di Hamas

Antonio Guterres vede i video del 7 ottobre
Next Story

Guterres vede (finalmente) i video del 7 ottobre. “L’umanità al suo peggio”

Latest from Medio Oriente

Go toTop