Middle East

Come gli USA armano Hezbollah

La scorsa settimana sono arrivate in Libano dagli Stati Uniti una quantità impressionante di armi per un valore complessivo di 146 milioni di dollari, armi tecnologicamente avanzate e potenti che, si teme, finiranno nelle mani di Hezbollah. Quest’anno è la terza spedizione di questo tipo che parte dagli Stati Uniti.

Andando con ordine, come dicevamo la scorsa settimana una enorme partita di armi americane è arrivata in Libano. Tra queste armi sono da segnalare in particolare i missili anticarro AGM-114 Hellfire II i quali, secondo l’amministrazione americana, dovrebbero servire all’esercito libanese per combattere contro i carri armati del ISIS. Solo che c’è un piccolo particolare: l’ISIS ha pochissimi carri armati, tutti vecchi e scadenti, rubati all’esercito siriano. Quindi la domanda che sorge spontanea è: cosa ne fa l’esercito libanese dei missili AGM-114 Hellfire II? E’ saltato in testa a nessuno che quei missili potrebbero arrivare ad Hezbollah, che controlla da remoto l’esercito libanese, per essere poi usati contro i Merkawa israeliani?

Ma quella della scorsa settimana non l’unica spedizione di armi americane al Libano. A febbraio gli americani hanno inviato al Libano 70 obici M198 e decine di milioni di munizioni, mentre prima ancora avevano gentilmente inviato 50 veicoli militari di tipo Humvee, visti poi nella disponibilità di Hezbollah.

E’ chiaro che a Gerusalemme pensano che queste armi finiscano nelle mani di Hezbollah, sia perché l’esercito libanese è controllato da remoto dai terroristi etero-diretti da Teheran, sia perché quel tipo di armi sembra molto più adatto a combattere Israele piuttosto che lo Stato Islamico. Ora rimane solo una domanda da porsi: Obama lo sa o no?

[glyphicon type=”user”] Scritto da Sarah F.

[glyphicon type=”euro”] Sostieni Rights Reporter

Tags

Related Articles

4 Comments

  1. L’importante è che lo sappia Israele, se poi salterà in aria qualche deposito di armi in Libano, sarà stato per un corto circuito
    …….

  2. Haspita !!!! Caro Guido sono d’accordo con te che la lunga manos dell’Idf o dell’aviazione israeliana possa arrivare d’appertutto, ma credimi i missili Helllfire II sono potenzialmente micidiali per il Merkava IV, figuriamoci per il Merkava III o II, sappiate che il carro da battaglia Merkava IV Dor Dalet in questi ultimi anni ha avuto come miglioramenti la torretta il fondo carro ( il Pianale in quanto durante la guerra del Libano del 06 le mine fecero gravissimi danni e vittime a decine di carri ) e il sistema Trophy, ma il nuovo carro è stato bloccato dal governo per problemi economici e di costi, con l’esperienza del IV si sarebbe arrivati ad un nuovo carro quasi invincibile…..ora che Obama abbia dato il permesso alla difesa Usa si inviare al Libano che bontà poco, in mano ad hezebollah la cosa è ancora più grave perché tali missili andranno in loto mano e usati contro Israele e i suoi carri…un suicidio…ma come fa Israele a permettere tale situazione che mette a rischio centinaia di carristi israeliani ?

  3. D.io ha voluto che Israele fosse guidato ancora da un uomo forte e risoluto che saprà come difendere Israele fino all arrivo del Mashiah che è a momenti…
    Am Israel Hai!

  4. Si può solo contare i giorni che restano a questa sciagura di presidente e augurargli tutto il male possibile

Close