Il paradosso di Obama sul nucleare

25 Marzo 2014

obama

I leader mondiali riuniti in Olanda per un convegno sulla sicurezza nucleare hanno lanciato un allarme sulle scorte di Uranio altamente arricchito e sul combustibile a base di plutonio.

I paesi in possesso di combustibile nucleare devono vigilare attentamente affinché questo materiale non finisca nelle mani di Al Qaeda.

A firmare l’appello sono stati 53 paesi tra i quali gli Stati Uniti rappresentati dal Presidente Barack Obama. Lo stesso Obama ha detto che “serve una maggiore cooperazione internazionale per vigilare sulle scorte di materiali radioattivi”.

Questa affermazione del Presidente Obama sembra un scherzo. Proprio Obama in questi giorni sta trattando con uno dei Paesi più pericolosi del mondo, l’Iran, per consentire agli Ayatollah di fornirsi di ingenti quantità di uranio altamente arricchito e di plutonio. Come può lanciare un avvertimento simile? Non è un paradosso?

SOSTIENICI USANDO STRIPE

Sostienici usando PAYPAL

Sostieni Rights Reporter con una piccola donazione

Newsletter

Fai come migliaia di nostri lettori, iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato senza però essere disturbato. Puoi cancellarti quando vuoi
Previous Story

E’ definitivo: la Lega Araba rifiuta di riconoscere Israele come Stato Ebraico

Next Story

Egitto: da USA e UE embargo non dichiarato contro il popolo egiziano

Latest from Società e cronaca

Go toTop