Iran giura vendetta al funerale di Sayyed Razi Mousavi

La Guida Suprema iraniana Ali Khamenei ha guidato le preghiere per il funerale di Sayyed Razi Mousavi, un alto consigliere del Corpo delle Guardie Rivoluzionarie Islamiche ucciso all’inizio della settimana in un presunto attacco missilistico israeliano in Siria.

Khamenei ha reso omaggio “all’instancabile lotta di questo martire e ha invocato la sua compagnia con i guardiani di Dio”, afferma la TV di Stato.

Durante le funzioni commemorative di ieri, i fedeli hanno intonato “Morte all’America, Morte a Israele” nel santuario sciita più venerato dell’Iraq, nella città di Najaf.

Alti funzionari iraniani hanno giurato di colpire Israele per l’uccisione.

Un portavoce dell’esercito israeliano ha rifiutato un commento specifico sull’attacco che ha ucciso Mousavi lunedì, ma ha dichiarato che l’esercito israeliano intraprende qualsiasi azione necessaria per difendere il Paese.

[jetpack_subscription_form]