Middle East

Iran: senza sanzioni più fondi ai terroristi

Quando a seguito dell’ormai prossimo accordo sul nucleare iraniano la comunità internazionale rimuoverà le sanzioni all’Iran, Teheran potrà aumentare considerevolmente i suoi finanziamenti ai gruppi terroristici che fanno parte della sua vasta rete. A dirlo non è uno qualsiasi ma il Generale Martin Dempsey, comandante in capo dell’esercito americano in visita ieri in Israele.

Secondo Dempsey «se l’accordo con l’Iran andrà in porto si tramuterà in un importante sollievo per l’Iran riguardo alle sanzioni. Tutto questo porterà ingenti somme nelle casse iraniane che confluiranno verso i gruppi terroristici del network iraniano. Su questo non ci sono dubbi».

Quella del Generale Martin Dempsey non è una critica all’accordo voluto da Obama, come lui stesso tiene a precisare, ma è solo una constatazione derivante da informazioni di intelligence. Tuttavia se non è una critica aperta ci si avvicina molto.

Il Generale Martin Dempsey ha detto anche di capire le preoccupazioni israeliane, anche in merito all’idea di consegnare armi avanzate ai regimi del Golfo, ma ha assicurato che gli Stati Uniti faranno di tutto affinché Israele mantenga la sua supremazia militare in Medio Oriente.

[glyphicon type=”user”] Scritto da Sarah F.

[glyphicon type=”euro”] Sostieni Rights Reporter

Tags

Related Articles

2 Comments

  1. Anche questo articolo non fa che stuzzicare la domanda che mi faccio ormai da anni: l’Iran finanzia guerre un po’ dappertutto, ha nel libro paga migliaia di miliziani, associazioni di barbuti sanguinari e pure colletti bianchi, compra tecnologia nucleare costosissima… ma dove li trova tutti questi soldi? Non finiranno prima o poi? La guerra permanente ha costi altissimi! Mi fa pensare all’URSS che, fino a pochi mesi prima del tracollo, sembrava una corazzata economica e militare inaffondabile: fosse davvero così!

  2. Di fatto le sanzioni non hanno mai avuto una gran forza ed il petrolio iraniano/yemenita è un’ottima merce di scambio per nazioni come la Corea del Nord. Poi non mancheranno sicuramente altre fonti. La guerra che porta avanti l’Iran sovvenzionando i terrorismo è molto economica visto i costo basso delle armi ed esplosivi in dotazione ai subumani …

Close