Aerei da combattimento dell’IDF hanno attaccato oltre 450 obiettivi militari di Hamas in tutta la Striscia di Gaza nelle ultime 24 ore. Lo ha annunciato domenica mattina l’unità del portavoce dell’IDF.

Tra gli obiettivi attaccati c’erano quartier generali militari, posti di osservazione e postazioni di tiro anticarro di Hamas.

Nell’ambito dell’espansione dell’attività delle forze di terra dell’IDF, squadre di combattimento combinate hanno attaccato squadre terroristiche che tentavano di attaccare i soldati dell’IDF.

Sabato notte, un ufficiale dell’IDF è rimasto gravemente ferito a seguito dell’esplosione di un ordigno esplosivo nel nord di Gaza.

Inoltre, un soldato dell’IDF è rimasto moderatamente ferito durante uno scontro con terroristi nel nord della Striscia di Gaza. L’ufficiale e il soldato sono stati evacuati per ricevere cure mediche in un ospedale.

Gli ostaggi

Il portavoce dell’IDF, il contrammiraglio Daniel Hagari, ha dichiarato che, nonostante l’ampliamento delle operazioni di terra a Gaza, l’esercito sta lavorando per riportare a casa gli ostaggi detenuti nella Striscia.

“Stiamo facendo di tutto per riportare a casa gli ostaggi. È una priorità assoluta”, ha dichiarato.


[jetpack_subscription_form]