La guerra tra Iran e Israele in Siria entra nella fase due. Come si comporterà Putin?

28 Maggio 2018

La notizia è di ieri, Israele ha fatto sapere alla Russia che amplierà il raggio delle sue operazioni contro Hezbollah e le basi iraniane anche oltre il centro-sud della Siria, il che significa che arriverà a colpire obiettivi fino ai confini con l’Iraq.

Anche se non è nota la risposta di Mosca, il cambio di strategia deciso da Israele non è cosa di poco conto e cambia in maniera sostanziale la situazione sul terreno. Ora gli iraniani non saranno tranquilli nemmeno nel nord della Siria che stanno usando come un enorme scalo merci.

L’obiettivo dichiarato dello Stato Ebraico è quello impedire il consolidamento della presenza iraniana in Siria, una evoluzione rispetto all’obiettivo iniziale che era “solo” quello di impedire il trasferimento di armi e tecnologie a Hezbollah.

E’ l’inizio di una nuova fase, una evoluzione del conflitto che potrebbe portare veramente a uno scontro diretto tra Gerusalemme e Teheran visto che l’Iran non intende rinunciare al cosiddetto “corridoio sciita” mentre Israele è fortemente motivato a non permetterlo per ragioni di sicurezza nazionale.

Ora l’unico dubbio è quello che riguarda la posizione che assumerà Mosca di fronte a questa escalation. Nei giorni scorsi una delegazione israeliana è volata a Washington per esporre agli americani i motivi che spingono lo Stato Ebraico a questa evoluzione, ma non è dato sapere se a Gerusalemme hanno fatto la stessa cosa con i russi, anche se è ragionevole pensare che lo abbiano fatto. Come si comporterà Putin?

Sadira Efseryan

Iraniana fuggita prima in Turchia, poi in Italia. Esperta dei paesi del Golfo Persico e delle dinamiche politiche dei paesi arabi. Laureata in scienze informatiche alla Iran University of Science and Technology

SOSTIENICI USANDO STRIPE

Sostienici usando PAYPAL

Sostieni Rights Reporter con una piccola donazione

Newsletter

Fai come migliaia di nostri lettori, iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato senza però essere disturbato. Puoi cancellarti quando vuoi
Previous Story

Israele notifica alla Russia l’allargamento delle “linee rosse” in Siria

Next Story

Massiccio attacco da Gaza contro Israele: sparati 24 colpi di mortaio

Latest from Medio Oriente

Go toTop