L’Iran inizia a costruire un secondo reattore nucleare a Bushehr

Con una cerimonia mostrata dalla TV di Stato iraniana, l’Iran ha dato il via alla costruzione di un secondo reattore nucleare a Bushehr.

Ieri è stata fatta la prima colata di cemento per il secondo reattore di una delle più importanti centrali nucleari iraniane, in palese e aperta violazione del JCPOA e in aperta sfida a tutto il mondo.

Secondo la TV iraniana nella centrale nucleare di Bushehr verrà prodotto uranio arricchito al 5% e oltre, anche questo in violazione del JCPOA che prevede un arricchimento massimo pari al 3,67%.

Il reattore verrà costruito con la collaborazione della Russia.

Iran fuori dal JCPOA, solo l’Europa ancora non ci crede

Con questa ennesima violazione all’accordo sul nucleare iraniano, Teheran è formalmente fuori dal JCPOA, solo in Europa ancora cercano canali di trattativa con gli iraniani.

Secondo recenti rapporti della intelligence israeliana l’Iran potrebbe essere in grado di far detonare il primo ordigno nucleare entro i prossimi 12 mesi.