Società e cronaca

Manlio Di Stefano (M5S): “il terrorismo islamico non esiste”

Manlio Di Stefano, deputato del M5S e addirittura membro della Commissione Esteri della Camera dei Deputati, ne ha sparata un’altra delle sue: il terrorismo islamico non esiste. Il deputato grillino ci ha resi partecipi di questo suo profondissimo pensiero attraverso la sua pagina di Facebook.

manlio-terrorismo-islamicoManlio Di Stefano deve averci riflettuto parecchio per arrivare a questa sensazionale conclusione e, a giudicare dai “mi piace” ottenuti, deve anche avere un bel seguito di intelligentoni. Naturalmente il caro Manlio Di Stefano non ci dice di che tipo sia il terrorismo che anche ieri ha falciato decine di vittime innocenti, se sia un terrorismo di matrice svizzera, polacca, di Canicattì o forse di San Marino. Noi sappiamo che il cervellone grillino punta dritto a sostenere la tesi che dietro a questi crudeli attentati ci sia il Mossad e gli immancabili Amerkani, però non lo dice apertamente. In compenso questa tesi la si può leggere tra i commenti al suo post scritta dai soliti seguaci delle setta.

Caro Manlio Di Stefano, i morti di ieri non li ha uccisi una guardia svizzera, non li hanno uccisi membri di qualche setta religiosa sconosciuta, li hanno uccisi dei terroristi islamici e lo hanno fatto nel nome di Allah. E come si chiama questo se non terrorismo islamico?

[glyphicon type=”user”] Scritto da Bianca B.

[glyphicon type=”euro”] Sostieni Rights Reporter

Tags

Related Articles

59 Comments

  1. Se si ricordano le teorie folli di Casaleggio,le tante cose dette da Grillo,compresa l’ammirazione per l’Iran,di cui il suocero iraniano gli dice un gran bene!e la vera base del movimento fatta di centri sociali e notav,allora neppure le demenziali affermazioni di un grillino possono stupire.

  2. Sono andato a leggere la pagina facebook del signorino dei 5stelle.
    Il livello mentale di questi idioti è facilmente riassumibile.
    Per loro ogni religione- quindi anche l’islam- predica la pace.
    Da qui l’idea che non possa esistere un terrorismo islamico.
    Si tratta pertanto – sempre secondo loro- di una deduzione che non ha bisogno di una convalida empirica.
    Ma non si fermano qui.
    Costoro si sentono pure buoni e intelligenti: una vera accoppiata carica di lusinghe!
    Sulla base di questa ” buona intelligenza” mettono tutti quelli che usano le armi sullo stesso livello di bassezza , mentre loro sono saggi, buoni e superiori.
    Accade così che costui – il Di stefano- si sente perfino buono e intelligente se non dà del ” terrorista cristiano” ad un generale – americano o meno- che , operando in un teatro di guerra, finisce in alcuni casi con il causare la morte di varie persone,militari o civili che siano.
    Quindi così come non si può dire che esista un terrorismo cristiano non si deve poter dire che esista un terrorismo islamico, ma eventualmente dei criminali comuni.
    Chi sono infatti questi presunti terroristi islamici?
    La risposta è semplice. si tratterebbe di mercenari che abusano dell’Islam.
    Quello che non si spiega però è come questi mercenari cerchino un salario che consista in un premio nell’ al di là e che con questo salario la religione non c’entri per niente.

    1. Ti sbagli su un punto. Per i grillini solo l’islam predica la pace, le altre religioni no. Cerca qualche vecchio post sulle loro considerazioni circa il cristianesimo.
      Io sono sicura che Beppe Grillo sia un musulmano, è troppo spesso dalla parte, in particolare dell’islam, dei paesi islamici e persino della shariah (vedi Iran) mentre è freddo, a volte pure ostile nei confronti delle altre religioni.
      Gli altri grillini sono per lo più paraculi.

      Sono anche ignoranti. chiamano ‘cristiani’ gli americani a prescindere (un pò come fanno i membri dell’Isis, che chiamano ‘crociati’ tutti i loro nemici, inclusi quelli di altri paesi musulmani o quelli dell’estremo oriente), ignorando che l’America (al contrario dell’Islamia) è un paese dove vi è la libertà di religione. Pertanto un soldato americano può essere appartenente a qualsiasi religione o può anche essere ateo.

  3. Sbaglio o questo altro genio grillino e’ dello stesso partito( anzi setta) del di Battista, quell’ esimio esponente grillino che voleva “dialogare” con l’ISIS?, Peccato che ne lui ne il suo Fhurer Beppe Grillo
    ( ne quello spaventapasseri di Casaleggio )ci abbiano provato, adesso non saremmo costretti a sentire stronzate di questo tipo.
    Bravo Grillo, si e’ circondato di veri e propri geni, e a parte rarissime eccezioni, nel suo partito, dipendono
    completamente dai suoi deliri filoarabi.
    Ma va bene cosi’ l’importante e’ conquistarsi la poltrona ………….

  4. ha perso l’ennesima occasione per starsene zitto…….qualcuno dovrebbe darle una lezione su chi ha creato L’isis? chi li ha addestrati? chi li ha armati?……………………e magari farle una lezione di storia dalle crociate che furono una guerra politico religiosa…………………… ma con l’ignoranza non ci si può parlare

  5. Vedo che i vs/ 4 post sono deliranti e le prove del massacro (cioèchi è stato) non si sà ancora , come in francia la testa mozzata al suo datore di lavoro per scopi ancora sconosciuti.
    Poi si ammazzano fra di loro e comunque le parole usate contro il movimento (chiamata setta ecc ecc.) denota la vs( scarsissima intelligenza e non quella del m5s. che , come al solito si fraintende, di attaca per non vedere (occhi foderati di salame) tutte le porcherie che fanno i rappresentamti degli altri partiti (tutti), ogni giorno presi con le mani nella marmellata e che rubano in tutte le direzioni e in tutti i territori italiani (e forse ester)….e voi vi attaccate a queste quiswquilie? Che semmai non dipendono da noi (del m5s) ma dagli stati e parlamenti che c’erano prima e hanno attaccato l’afganistan.libia.iraq.
    CHI E’ STATO ???? Il bombardamento di sarkozi non ricorda nulla? Afganistan e america? Iraq e la armi di distruzione di massa inesistenti ?
    E voi attaccate manlio? Maper piacere ! Ci son altri da attaccare e ben più responsabili e importanti. Arrivederci a tutti !

    1. Il fatto che gli altri siano tutti ladri non significa che dobbiamo metterci nelle mani di questi quattro imbecilli ignoranti da ricovero

    2. @ Pierpista ….. certo che per combattere voi grillini non bisogna fare tanto, basta farvi parlare. Come aprite bocca dimostrate subito la vostra stupidità. Vivissimi complimenti

    3. Certo che sentir parlare di ignoranza uno che non sa manco la grammatica di base è da fantalol.

  6. Cara bianca…dalle guardie svizzere NO ! Ma se guardi un pò più attorno (europa e usa) , magati ti si schiariscono le idee !

  7. Qui postano solo i “contro” e dei miei due post nemmeno l’ombra…veramente democratica! Meno male che hai poca pubbicità !

    1. qil tempo di moderare. Abbiamo apposta una pagina con le regole per i commenti, ma forse è troppo complicato. E comunque in poche parole ha davvero spiegato tutto sui tuoi (e quelli del M5S) termini di valutazione. Però siccome sei così prodigo

  8. Ho scritto io “che schifo stò grillino! e subito pubblicato….Gli altri due a difesa e spiegazione dei fatti, secondo il mio parere, sono stati bannati subito…evviva la libertà di parola, meno male cha hai poca pubblicità Bianca e spero ti renda poco….la libertà di parola va concessa a tutti !

    1. che coglione, hai usato lo stesso IP e la stessa mail dei commenti precedenti quindi il sistema lo ha pubblicato subito. Complottaro. Però adesso ti accontentiamo e moderiamo i tuoi commenti

  9. Si vede che il PIERPISTA è un grillino, valuta tutto in base alla pubblicità. Che fessi che ci sono in giro e ci vuole la vostra pazienza a stargli dietro a questi mentecatti. Pensa che vogliono pure governare

    1. c’è chi sostiene che questi siano pagati da Casaleggio per andare a trollare in giro sui siti che criticano il grillismo. E comincio a crederci

      1. Erano stati proprio loro a inventarsi la storia dei troll del PD. Benissimo, ora gli si ritorce contro.

        😉

  10. dai pierpista, inutile atteggiarsi a intellettuale, saputello e informatissimo su tutto, tanto ogni volta che
    posti un tuo script, perdi una buona occasione………….per stare zitto.ma come tutti i grillini sei talmente
    presuntuoso da credere di avere in mano la verita’ assoluta.Taci dunque e risparmiati figuracce

  11. Nel giorno di preghiera musulmano (venerdì) e nel periodo del Ramadan, si sono fermate guerre tra Paesi islamici.
    Di sicuro un vero musulmano non va in giro a sparare alla gente.
    Che Dio ha uno che decapita persone? Che spara ai turisti disarmati?
    Nessuno. La religione è un pretesto.

  12. questo e ciò che ha scritto Manlio Di Stefano……
    IL TERRORISMO ISLAMICO NON ESISTE
    Spegnete la TV e la radio, chiudete i siti web della stampa detta “main stream” e prendetevi qualche minuto per svuotare la testa dalle immagini viste in questi ultimi anni e soprattutto dalle parole sentite.
    “Terrorismo islamico”, “Attentato di matrice musulmana”, “Guerra religiosa”, “Caccia ai cristiani”…fermiamoci un po’ a riflettere su queste frasi senza preconcetti.
    Ieri un lettore di questa pagina, che ringrazio, mi ha fatto riflettere su una cosa importante, ovvero che il dato di fatto incontrovertibile degli attentati di ieri è che non possono essere di matrice islamica anzi, ancora di più, che non esiste un Islam terrorista.
    Ecco il suo messaggio che riporto integralmente:
    “Atei o no non lo sa nessuno. Islam è uno solo, e questi attentati non ci riguardano. Sono mercenari e sul fatto che si divertano facendo attentati giustificandosi con l’Islam penso proprio che sia da copione. Questi tre attentati sono stati ovviamente pianificati. Nel venerdì giorno di preghiera musulmana e nel mese sacro di Ramadan. È una prova che si tratta di un gruppo criminale che non rispetta la sacralità della vita e nemmeno quella delle circostanze. Ripeto non esiste terrorismo di matrice religiosa. Le prime vittime siamo noi, hanno voluto colpirci apposta durante il mese sacro.”

    Parole semplici che mi hanno fatto riflettere, il venerdì musulmano, specie di Ramadan, è come il sabato per gli ebrei (Shabbat).
    Una giornata dedicata esclusivamente alla preghiera in cui addirittura, durante il Ramadan, non si mangia e beve fino al tramonto. In passato si sono interrotte guerre tra paesi musulmani per rispettare il Ramadan.
    Con questo voglio dire che non esista una guerra di religioni in corso? No! Non sto dicendo questo e penso che esista da 2000 anni. Sto dicendo però che dietro il nome di Stato Islamico c’è un’accozzaglia di mercenari che usano la religione per fare proselitismo.
    Esattamente come i generali degli eserciti occidentali che si battono il petto in chiesa ogni domenica e poi massacrano milioni di civili inermi come in Iraq o Afghanistan.
    Eppure nessuno, ringraziando il cielo, davanti a migliaia di morti civili, si permette di dire “Terrorismo Cristiano”, “Strage di matrice cristiana”, “Attentato ebraico”. Perché in effetti sarebbe una forzatura mistificatrice.
    Chi uccide non rispetta nessuna religione, non segue nessun libro sacro che sia esso Corano, Bibbia o Torah. Chi uccide è solo un criminale.
    Non prestiamo il fianco a chi vuole questa guerra tra poveri, non alimentiamo l’islamofobia vedendo nei musulmani i nostri nemici, anche loro, come noi, si dividono in persone per bene e criminali e questi ultimi vanno perseguiti con durezza.
    Ora non riaccendete la TV, prendetevi ancora qualche minuto per digerire queste frasi, capite queste, avremo capito tanto.

    1. Primo: sostenere che “il terrorismo islamico non esiste” giustificando il tutto con una osservazione altrettanto idiota secondo cui i “VERI COMBATTENTI ISLAMICI” non combattono il venerdì tantomeno durante il ramadam è ridicolo. Gli attacchi più sanguinosi sono avvenuti proprio di venerdì e questo dimostra quanto poco sia preparato il Manlio Di Stefano.
      Secondo: Manlio Di Stefano dice che “dietro il nome di Stato Islamico c’è un’accozzaglia di mercenari che usano la religione per fare proselitismo”. Mercenari? Ma dove le prende certe dritte? Da Topolino? Un mercenario non si fa esplodere, per farlo ci vuole fede religiosa o disperazione. Piuttosto sembra evidente il tentativo di rilanciare la tesi secondo cui lo Stato Islamico sia una creazione del Mossad e degli USA, tesi davvero “intelligente”, degna del più basso dei centri sociali.
      Terzo e più importante: Manlio Di Stefano di uscite del genere ne ha fatte tante ma questa è davvero la più idiota di tutte. E’ indifendibile soprattutto con la teoria basata sul fatto che, poverino, è stato frainteso. E’ semplicemente un idiota e mi meraviglio parecchio che con tutta la sua ignoranza sia membro della Commissione Esteri della Camera.

    2. Mi approprio di un commento fatto da un lettore sulla vostra pagina Facebook perché mi sembra una ottima risposta alla stupidità grillina
      Prendiamo un attimo sul serio il discorso del parlamentare grillino Manlio di Stefano, e del suo emulo pietro, qui… Evitiamo ogni commento sulle PALLE che contiene, ed esaminiamolo solo dal punto di vista LOGICO.
      Si tratta di un esempio da manuale di discorso apodittico. Parte da una premessa non dimostrata ma data per scontata e da questa trae le conseguenze.
      NON esiste un autentico odio religioso, TUTTE le religioni sono SEMPRE amore, afferma Di Stefano. Detto questo spiega il FATTO dei massacri e degli odi religiosi cercando per essi una causa nascosta, e la trova, ovviamente: dietro a guerre, massacri ed odi c’è l’azione malvagia di bande di criminali comuni. Ovviamente NULLA può provare che l’Isis sia una banda di criminali comuni, e TUTTO prova che si tratta di fanatici religiosi, ma questo non spaventa tipini come Manlio di Stefano. Oscuri figuri hanno predisposto le cose in modo da far credere che i tagliagole dell’Isis siano dei fanatici religiosi. La mancanza di prove costituisce la prova massima, dimostra l’abilità dei criminali.
      Però, ragionando, si fa per dire, in questo modo si può affermare o negare tutto di tutti. Ad esempio: NON esiste né è mai esistito il razzismo, quindi il Ku Klux Klan era una organizzazione di criminali comuni che si serviva del razzismo per fare proseliti.
      O ancora: NON esiste l’antisemitismo, quindi il partito nazional socialista era una organizzazione criminale che si serviva dell’antisemitismo per far proseliti, oppure, a scelta, l’antisemitismo è una invenzione degli ebrei per dominare il mondo.
      Guerre, massacri, roghi, fanatismi scompaiono e tutto si riduce per incanto a mafia, camorra ed altre “organizzazioni criminali”. Peccato però che con la logica di Manlio di Stefano si può benissimo negare l’esistenza anche delle “organizzazioni criminali”.
      NON esiste cupidigia per il denaro, si può affermare, di conseguenza NON esistono organizzazioni criminali “comuni”, “quindi” mafia camorra eccetera sono in realtà gruppi fondamentalisti religiosi che si servono di mafia, camorra eccetera per far proseliti e finanziare la guerra santa.
      Semplice no? Tipi come Di Stafano ragionano (sic) in modo tale da avere sempre ragione. Per questo hanno sempre torto. (cit. Giovanni Bernardini)

  13. Se anziché leggere e riportare un titolo , si leggesse l’articolo , se ne troverebbero dei motivi di riflessione.
    Sarebbe più serio ed intelligente, no ?

    1. ciao Livio. a questa gente non interessa comportarsi in modo serio ed intelligente, tutto il contrario.. sono anti M5S e faranno di tutto, mentiranno, spergiureranno, inganneranno, ruberanno e falsificheranno prove e dichiarazioni… sono il peggio del peggio, fascisti 2.0… io ho postato un commento prima e non spero di vederlo pubblicato… molto meglio pubblicare su FB e commentare dove si è più liberi di esprimersi

      1. Invece i membri del M5S sono sempre puri, bravissimi e assolutamente onesti. Sono solo un pochino antisemiti ed un tantino amici di Hassan Rouhani. (e poi parlano di fascismo…)

  14. Peccato che avete tagliato il 90% del post dove spiega il perché di quello che dice, questo non è fare informazione ma buttare fango

    1. Poverino, è stato frainteso. La sua intelligenza è così superiore che non può essere capita

      1. Ma che razza di sito siete? Se volete attaccare date anche la possibilità ai lettori di leggere tutto il suo ragionamento e ognuno poi si fa la propria idea, troppo facile così

        1. i lettori sono molto meno stupidi di quello che pensate voi grillini. Parlare di ragionamento poi…..

          1. proprio perchè i lettori non sono stupidi (io da pentastellato penso così) si accorgono in fretta delle stronzate faziose, dei trucchetti lessicali, delle strategie della comunicazione che mettete in atto… alcuni purtroppo sì, sono stupidi, e abboccano come lucci affamati alle vostre falsità o verità parzialmente di comodo… ok, a me va bene… non esistete come sito leggibile, solo da contrastare quando appaiono falsità eclatanti

          2. Se tagliate un post a vostro piacimento e un lettore ci casca non è un pirla, è solo stato ingannato da un sito poco serio

    2. Mi approprio di un commento fatto da un lettore non certostupido sulla vostra pagina Facebook, giusto per tagliare la testa a questi poveri stupidi

      Prendiamo un attimo sul serio il discorso del parlamentare grillino Manlio di Stefano, e del suo emulo pietro, qui… Evitiamo ogni commento sulle PALLE che contiene, ed esaminiamolo solo dal punto di vista LOGICO.
      Si tratta di un esempio da manuale di discorso apodittico. Parte da una premessa non dimostrata ma data per scontata e da questa trae le conseguenze.
      NON esiste un autentico odio religioso, TUTTE le religioni sono SEMPRE amore, afferma Di Stefano. Detto questo spiega il FATTO dei massacri e degli odi religiosi cercando per essi una causa nascosta, e la trova, ovviamente: dietro a guerre, massacri ed odi c’è l’azione malvagia di bande di criminali comuni. Ovviamente NULLA può provare che l’Isis sia una banda di criminali comuni, e TUTTO prova che si tratta di fanatici religiosi, ma questo non spaventa tipini come Manlio di Stefano. Oscuri figuri hanno predisposto le cose in modo da far credere che i tagliagole dell’Isis siano dei fanatici religiosi. La mancanza di prove costituisce la prova massima, dimostra l’abilità dei criminali.
      Però, ragionando, si fa per dire, in questo modo si può affermare o negare tutto di tutti. Ad esempio: NON esiste né è mai esistito il razzismo, quindi il Ku Klux Klan era una organizzazione di criminali comuni che si serviva del razzismo per fare proseliti.
      O ancora: NON esiste l’antisemitismo, quindi il partito nazional socialista era una organizzazione criminale che si serviva dell’antisemitismo per far proseliti, oppure, a scelta, l’antisemitismo è una invenzione degli ebrei per dominare il mondo.
      Guerre, massacri, roghi, fanatismi scompaiono e tutto si riduce per incanto a mafia, camorra ed altre “organizzazioni criminali”. Peccato però che con la logica di Manlio di Stefano si può benissimo negare l’esistenza anche delle “organizzazioni criminali”.
      NON esiste cupidigia per il denaro, si può affermare, di conseguenza NON esistono organizzazioni criminali “comuni”, “quindi” mafia camorra eccetera sono in realtà gruppi fondamentalisti religiosi che si servono di mafia, camorra eccetera per far proseliti e finanziare la guerra santa.
      Semplice no? Tipi come Di Stafano ragionano (sic) in modo tale da avere sempre ragione. Per questo hanno sempre torto. (cit. Giovanni Bernardini)

  15. I post vengono discussi quando c’è qualcosa di cui discutere. Voi stato discutendo di una delle più grosse sciocchezze mai pubblicate da questo cretino. E per rispondere a Danio, ci credo che non reputi questo sito “leggibile” se sei abituato con quello pieno di stronzate di Grillo. I tuoi parametri sono quelli, non è che si può pretendere qualcosa di più. Voi di RR dovreste reputare un onore le affermazioni del sig. Danio

  16. innanzitutto questo è giornalismo di serie d, si trascrive tutto l’intervento, poi si commenta. in ogni caso volete sapere la matrice terroristica? siamo noi, si noi vittime della nostra presunzione ed ingordigia. Esistono popoli in età medioevale, che fanno e ragionano come facevamo noi alcune centinaia di anni fa. però noi civiltà superiore, in nome della globalizzazione, che poi è sfruttamento delle loro risorse, li abbiamo sommersi di tecnologia tremenda per popoli medioevali. ed il risultato è questo, forse dovremmo rivedere certe scelte e certi modi di comportamento

    1. chi vuol vedere l’intervento integrale va sulla pagina di Di Stefano, ormai tutti sanno usare internet e noi non siamo la sua macchina di propaganda e soprattutto ci sembrava poco carino infierire. Sentire poi parlare di “giornalismo di serie D” coloro che hanno come faro per l’informazione il blog di grillo è quasi comico. Lo sappiamo, noi non siamo nessuno rispetto alla Casaleggio Associati (il blog di Grillo, il Fatto quotidiano più una serie di siti gossip da fare impallidire certi media) ma santo cielo, ci vorrebbe un po di pudore nel fare certe affermazioni

    2. la Casaleggio Associati deve aver sguinzagliato i suoi sherpa. Di Stefano è semplicemente indifendibile e se voi grillini sostenete di voler governare con elementi del genere non governerete mai. Ma levateveli dai maroni questi quattro ignorantoni e tenetevi solo gente seria e intelligente (penso a un Di Maio). Con questi stupidi gli italiani non vi faranno mai governare. MAI

    3. Lei, Breviglieri, invece di scrivere perle di saggezza, indichi almeno quali scelte e modi di comportamento “dovremmo rivedere”.
      Potrebbe inoltre spiegare sulla base di quale diritto alcuni popoli avrebbero facoltà di vivere e pensare in modo medioevale, ma avvalendosi di tecnologie contemporanee, e con queste impedire ad altri popoli la possibilità di evolvere.
      Quanto alla globalizzazione potrebbe anche imparare a spiegarsi meglio, prima di sentenziare.
      Non è difficile capire che i suoi beniamini si avvalgono ben volentieri proprio della globalizzazione per minacciarci.
      Si ricordi inoltre che costoro non sentono alcun bisogno delle giustificazioni che lei attribuisce loro per continuare ad attaccarci.
      A questo scopo è sufficiente la loro esperienza religiosa.

  17. La dovete smettere di raccontare CAZZATE, perchè non mettete il post integrale? Avete paura, siete dei collusi con la Mafia e pagherete un giorno!

  18. Verità, vattelo a leggere tu , come ho fatto io.
    E poi torna qua e riassumicelo, come ho fatto sempre io.
    Il mio è il quarto commento della serie dei 44.
    Vediamo un po’ quante sciocchezze scriverai, per farci divertire.

  19. No, davvero voi di “Rights reporter” non credete all’assunto presentato da Di Stefano che un vero religioso islamico quegli atti durante il ramadam non li avrebbe mai compiuti e dunque si tratta di persone nemmeno osservanti della religione?
    No, perchè se lo pensate sul serio, mi sa che è meglio che facciate un pensiero a divenire volontari in un ostello per animali o qualcosa di simile, sperando che su quello vi informiate un secondo.

    Banalità per chiunque viva in paesi a religione islamica

    1. E infatti si può vedere quotidianamente che i religiosi islamici durante il ramadam non ammazzano, non combattono, non fanno stragi e non si immolano per qualche decina di vergini. Però tranquilla, sugli animali ci stiamo organizzando, a partire da quelli da circo come chi si inventa cretinate del genere

      1. E’ evidente che non ci intendiamo nemmeno sulla lingua. Osservanti della religione. Si , quelli che hanno compiuto le stragi durante il RAMADAN non lo sono. Esistono i pazzi, gli idioti, i fanatici, quelli che si rifiutano di capire anche solo le parole altrui, ma questi possono agire in nome di una follia cui dare il nome di veganesimo, buddhismo, cristianesimo, cattolicesimo, islamismo, o quello che vogliono… anche se non osservano i dettami di quello che usano a bandiera per i loro crimini.
        Il supercattolicissimo, sedicente ripeto, che ha compiuto la strage in norvegia o in usa, in nome e per conto della sua follia, è forse un osservante della sua stessa religione?

        1. puoi girarci intorno quanto vuoi, chi uccide nel nome di Allah è un TERRORISTA ISLAMICO, chi uccide nel nome di Gesù Cristo è un TERRORISTA CRISTIANO da condannare alla stregua di quelli islamici. La differenza la fanno i numeri, per un attentato cristiano ve ne sono migliaia di islamici ed è proprio il fattore religioso a fare la differenza, checché ne possa di re tu o il caro Manlio. Ma tanto il terrorismo islamico non esiste, giusto? E giusto perché per il Ramadam non si fanno attacchi terroristici questa era solo una amica di Puffetta http://www.rightsreporter.org/israele-donna-palestinese-accoltella-soldatessa-israeliana/

        2. L’idiota norvegese non era cattolico ma protestante (premetto che io simpatizzo più per il protestantesimo che per il cattolicesimo, quindi il mio appunto non è atto a prendere le difese del cattolicesimo). Tuttavia, leggendo varie interviste proprio del tipo in questione (che neanche merita di esser chiamato per nome) mi è parso che non fosse particolarmente religioso, e che la sua dichiarazione di esser un estremista cristiano fosse più un modo per fare il verso ai talebani (per cui, per certi versi simpatizzava, neppure troppo velatamente).
          Però se vogliamo parlare di terrorismo cristiano, possiamo ricordare l’IRA. Anche se alla fine dobbiamo concludere che se di gruppi terroristi di qualsiasi religione ne nasce uno ogni tanto (gruppi che non incontrano un gran seguito e che sono destinati ad estinguersi all’arresto del leader), di gruppi terroristi musulmani ce ne sono centinaia alla volta, e hanno un grande seguito da parte dei correligionari.

          Dei musulmani non mi fido perchè quando si comincia a parlare di terrorismo, loro iniziano ad essere vaghi, ti dicono cose tipo ‘non mi piace l’isis ma…’ ‘ al qaida ha ammazzato tante persone, è vero, però…’ e tante altre cose.
          Non si integrano, si chiudono nei ghetti, simpatizzano più o meno apertamente per la shariah, e non vedo mai un aperta condanna nei confronti del terrorismo da parte degli islamici. Sono sempre ambigui. Di recente ce ne sono alcuni che si dichiarano apertamente favorevoli al terrorismo.

    2. @@ ILEANA
      Si può sapere che cosa c’entri in questo discorso “un vero religioso islamico”?
      Cos’è questo “vero religioso islamico”?
      Un dato statistico?
      Ha fatto per caso delle indagini statistiche attendibili e aggiornate periodicamente sull’universo islamico?
      Oppure è forse un “tipo ideale” alla maniera di Max Veber, che però per Weber non esiste nella realtà, ma serve come modello teorico interpretativo dei fenomeni sociali?
      Oppure è un’essenza da intuire eideticamente alla maniera di Husserl?
      Oppure si tratta di uno di quegli universali predicati dalla scolastica medioevale, che li collocava a seconda delle opinioni ” ante rem, in re o post rem”?
      L’analisi delle essenze, come le chiama Popper, non può divenire un’analisi della realtà, a scapito di fatti , che sistematicamente si verificano da troppi anni.
      Povera Italia se la scuola continua a sfornare certi cervelli!

    3. Non ci arrivate proprio! Secondo il vostro ragionamento neanche le crociate, la caccia alle streghe e la distribuzione di indulgenze in cambio di denaro possono essere imputate alla chiesa e , più in generale, alla religione cattolica. Trattasi di comuni criminali!
      Eppure chissà perchè ogni qualvolta uno afferma che nel mondo islamico c’è qualche problemino la risposta che va per la maggiore è “e allora le crociate?”, ( tralasciamo il fatto che si parla di cose avvenute 800 anni fa, ma spiegarlo è veramente dura! ).

  20. Citare il terrorista norvegese per confutare l’esistenza di un terrorismo di marca islamica c’entra come i cavoli a merenda.
    Le dimensioni del fenomeno islamista non sono paragonabili ad uno o eventualmente a un qualche caso isolato di qualunque altra marca.
    Quello che alcuni non vogliono ammettere per voluta ignoranza è il carattere sistemico del terrorismo islamico.
    Si tratta ormai da molti anni di un fenomeno planetario, che presenta sempre gli stessi caratteri ideologici e che può essere reso possibile solo da una ideologia religiosa:
    è proprio questa ideologia che prevede il ” suicidio altruistico” (per la causa) e nello stesso tempo quello “egoistico” per guadagnarsi il paradiso.
    Diverso è il caso isolato del terrorista norvegese , che non ha previsto o cercato il suo suicidio:
    anzi voleva sopravvivere e essere catturato per “testimoniare ” follemente a modo suo.
    La nostra società non ha una responsabilità per il comportamento del norvegese.
    Le comunità islamiche sono invece responsabili in termini sistemici di questo fenomeno aberrante, che va connesso con una educazione religiosa, che in alcuni casi minoritari, ma troppo numerosi, si traduce sistematicamente in una malattia autoimmune, se vogliamo anche parzialmente per un processo di eterogenesi dei fini.
    E’ come se un organismo attaccasse se stesso con i propri anticorpi.
    Il guaio è che attacca anche gli altri.
    Se esistesse una società senza islamici sarebbe impensabile questo terrorismo connesso ad una esperienza religiosa.
    I grillini sostengono in realtà l’ideologia della globalizzazione inclusiva di tutti indifferenziatamente.
    Proprio per questo si arrampicano sugli specchi e negano il terrorismo islamico.
    In questo concordano con Obama e i vari governi europei, che intendono censurare il linguaggio:
    e infatti Obama a suo tempo diede disposizione che si parlasse di “terrorismo internazionale” e non di terrorismo islamico. A questa disposizione si sono accodati pure molti giornalisti di regime nel nostro paese, come ad esempio Lucia Annunziata, che cinque o sei anni fa, intervistando Magdi Allan per la RAI durante la campagna per le elezioni europee, continuava a ripetere l’espresione obamiana, nonostante le continue rettifiche dell’intervistato.
    Se i grillini fossero davvero all’opposizione su questioni fondative non si adeguerebbero, come fanno, al linguaggio imposto dai governi.

  21. premetto che sono ateo e, da quando ho letto il corano, antiteista. Prima di leggere il posto di Manlio avevo deciso di votare 5 stelle… dopo averlo letto ho deciso di non farlo.
    Spero che coloro che sostengono che l’ islam sia una religione di pace leggano la risposta che ho dato a Manlio al riguardo e che si rendano conto che l’ Islam è una religione malata, che va estirpata da questo mondo.

    in risposta al suo post “IL TERRORISMO ISLAMICO NON ESISTE” (visto che il post è relativamente vecchio riporto la mia risposta anche qui)
    Che tristezza vedere questo post, io credevo nel 5 stelle ed ora mi sento tradito così. Mi dispiace ma il corano stesso dice che se durante il ramadan la preghiera è messa a rischio allora è giusto contrattaccare.

    “And kill them wherever you overtake them and expel them from wherever they have expelled you, and fitnah is worse than killing. And do not fight them at al-Masjid al- Haram until they fight you there. But if they fight you, then kill them. Such is the recompense of the disbelievers.” 2:192
    “Fight them until there is no [more] fitnah and [until] worship is [acknowledged to be] for Allah . But if they cease, then there is to be no aggression except against the oppressors.” 2:194
    “[Fighting in] the sacred month is for [aggression committed in] the sacred month, and for [all] violations is legal retribution. So whoever has assaulted you, then assault him in the same way that he has assaulted you. And fear Allah and know that Allah is with those who fear Him.”

    l’ uccisione degli infedeli non è contemplata durante il mese sacro se non contro gli oppressori o contro coloro che attaccano per primi. Legga il corano e si informi (e sia chiaro che le ahadith non sono contemplate nell’ islam, sono considerati falsi e chi crede alle ahadith è considerato un traditore ed un adoratore di falsi idoli, l’ammissione delle ahadith comporterebbe il concludere che Allah non è ne onniscente ne infallibile) ed aggiungerei

    “They wish you would disbelieve as they disbelieved so you would be alike. So do not take from among them allies until they emigrate for the cause of Allah . But if they turn away, then seize them and kill them wherever you find them and take not from among them any ally or helper.” 4:89

    Prima di vedere questo post il mio voto volevo darlo al 5 stelle… ora sono di nuovo convinto che un partito che sia in grado di rappresentarmi non esiste. Grazie per avermi aperto gli occhi Manlio.

  22. Non capisco molto il commento di Dave Darko.Tralascio quelli dei grillini perché,come diceva quel tale,parlare con un idiota ti porta al suo livello e lì vince lui per l’esperienza.Votare Grillo? Ma ha letto nulla del pensiero di Casaleggio?Delle tante cose dette da Grillo? Comunque sembra aver cambiato idea.La lettura integrale del Corano andrebbe fatta da tutti.Una ottima lettura per capire quanto l’islam sia religione di “pace”! Comunque gli hadith,cioè i detti di Maometto secondo la tradizione,sono con il corano parte della sunna.Cioè la fede dei sunniti si basa anche sugli hadith,così come la sharia.

    1. C’è un gruppo islamico chiamano ‘coranista’, che prende in considerazione solo il corano (da qui il nome), e penso che darko si confonda con quelli.
      Tuttavia gli hadith non scagionano il corano, anzi…

Close