Middle East

Mogherini, lo zero cosmico della politica europea in Medio Oriente

La fotografia della politica europea in Medio Oriente è quello che questa mattina rilancia il cosiddetto “autorevole” Haaretz che definisce «inestimabile» la risposta data dalla Mogherini alle legittime richieste di Netanyahu in visita all’Unione Europea. La faccia della Mogherini stampata nella homepage di Haaretz è la rappresentazione perfetta dello zero cosmico di questa persona e della politica che ha voluto imporre a tutta Europa in Medio Oriente, una politica succube dei desiderata islamici e vigliacca nei confronti della storia e dei Diritti che proprio la storia conferisce.

Intendiamoci, aspettarsi qualcosa di diverso dalla Mogherini e dall’Europa sarebbe stato come aspettarsi un ragionamento logico da un’ameba, è praticamente impossibile. Vuoi perché da una grande potenza mondiale qual’è l’Unione Europea che affida la sua politica estera a una seguace di Arafat e amica degli Hezbollah non ci si può aspettare nulla di diverso, vuoi perché la vigliaccheria dimostrata dall’Unione Europea nei confronti delle prepotenze islamiche è ormai diventata un trend inarrestabile. Fatto sta che nessuno si aspettava nulla di diverso.

E’ stato bravo però Netanyahu ha mostrare al modo libero il vero volto di queste amebe politiche, lo zero cosmico della politica europea in Medio Oriente, una politica che dovrebbe essere attenta alla pace ma che finanzia la ANP che devolve quei soldi al pagamento dei vitalizi dei terroristi, una politica che si riempie la bocca della parola “Diritti” ma che non riesce a condannare gli attacchi nazi-islamici agli ebrei in Europa e non dice una parola né sulle gravissime minacce iraniane a Israele né sui missili che piovono sullo Stato Ebraico.

Ora il mondo sa da che parte sta l’Europa, non certo dalla parte della pace, a meno che non si intenda la “pace eterna” per il popolo ebraico, non dalla parte dei Diritto a meno che non si parli di Diritto islamico, assolutamente non dalla parte della storia millenaria di Gerusalemme e di Israele visto che è rimasta silente di fronte al capovolgimento della storia da parte dell’UNESCO e continua a pretendere di farci credere che il cosiddetto “popolo palestinese” viva in quelle terre da millenni quando è stato inventato di sana pianta appena 70 anni fa proprio per impedire la rinascita di Israele.

E allora ha ragione Haaretz quando dice che la risposta della Mogherini a Netanyahu è stata «inestimabile». E’ vero, è stata una risposta di inestimabile nullità tanto da confermare anche alla scienza che è impossibile fare evolvere una ameba.

Tags

Related Articles

Close