Netanyahu rifiuta le condizioni di Hamas per il rilascio degli ostaggi

22 Gennaio 2024
netanyahu rifiuta proposta hamas per ostaggi

Il Primo Ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha respinto domenica le condizioni poste da Hamas per il rilascio degli ostaggi ancora detenuti a Gaza, tra cui la fine della guerra e il ritiro delle forze israeliane dalla Striscia. Accettare queste condizioni e lasciare Hamas al suo posto a Gaza sarebbe “un colpo mortale per la sicurezza di Israele”, ha dichiarato.

“Solo una vittoria totale garantirà l’eliminazione di Hamas e la restituzione di tutti i nostri ostaggi”, ha dichiarato Netanyahu in un comunicato, aggiungendo di aver sottolineato questa posizione in una telefonata con il presidente Biden durante il fine settimana.

La promessa di continuare a combattere è arrivata mentre il bilancio delle vittime nella Striscia avrebbe superato i 25.000 morti, secondo dati non verificati forniti da Hamas.

Netanyahu ha anche ribadito la sua opposizione a uno Stato palestinese, mettendosi in contrasto con l’amministrazione Biden, e ha affermato che Gaza deve essere smilitarizzata e rimanere sotto il “pieno controllo di sicurezza” di Israele dopo la guerra.

La sua dichiarazione è arrivata mentre il Wall Street Journal ha riportato che gli Stati Uniti, il Qatar e l’Egitto stanno facendo pressione su Israele e Hamas affinché accettino un accordo che preveda il rilascio di tutti gli ostaggi prima dell’eventuale ritiro delle truppe israeliane da Gaza e della cessazione dei combattimenti, citando diplomatici coinvolti nella mediazione dei colloqui.

Hamas ha rilasciato più di 100 ostaggi a novembre in un accordo negoziato dal Qatar, in cambio di una pausa di sette giorni nei combattimenti e del rilascio di più di 200 palestinesi dalle carceri israeliane. Si ritiene che un numero simile di ostaggi sia ancora prigioniero a Gaza.

La scorsa settimana, il Qatar e la Francia hanno mediato un accordo tra Israele e Hamas per la consegna di farmaci salvavita agli ostaggi israeliani, che prevedeva il trasferimento di medicinali ai civili nelle aree più vulnerabili di Gaza.

Seguici su…

massacro del 7 ottobre sito web

I più condivisi di recente

Iran dietro a tutte le guerre
Previous Story

Cosa si aspetta a bombardare l’Iran?

attacco hacker iraniano del 7 ottobre 2023
Next Story

L’altro temibile attacco del 7 ottobre 2023 di cui nessuno parla

Latest from Medio Oriente

Go toTop