Pacifisti e pacivendoli

5 Agosto 2012

Devo essere onesta, il termine “pacivendolo” non lo avevo mai sentito prima di ieri, prima cioè di leggere un messaggio su Facebook. Fino a ieri i termine usato per definire i pacifisti ipocriti era “pacifinto”, ma devo dire che pacivendolo è un sacco più appropriato.

Ma chi sono i pacivendoli? Allora, la domanda sembra banale ma non lo è: pacivendolo è colui che si autodefinisce “pacifista” ma che, andando bel oltre il termine di “pacifinto”, cerca di vendere il concetto che lo sterminio di un popolo possa portare la pace nel mondo. Insomma, un genocidio mascherato da “atto di pace”.

I pacivendoli però non adottano questa concetto con chiunque o quantomeno non l’adottano sempre. Loro hanno un unico e solo obbiettivo: Israele e, più in generale, il popolo ebraico. Quindi, tecnicamente Adolf Hitler era un pacivendolo.

Ecco, l’accostamento tra i pacivendoli e i nazisti è quello che più si addice a questi personaggi. E’ chiaro, oggi anche il concetto di nazismo si è evoluto. Oggi il nazismo non è più solo tedesco, è globale e si nasconde anche tra le pieghe di altre correnti e di altre situazioni. Ci sono i nazi-islamici, i nazi-comunisti, i nazi-pacifisti, i nazisti della Sharia e quelli contro la Sharia, i nazisti anti-arabi, quelli che odiano i “negri”, i gay, i diversi e gli andicappati. Ma ce una cosa che accomuna tutte queste “famiglie” di nazisti: l’odio verso Israele e verso gli ebrei.

Questi “signori” professano “la pace nel mondo” sostenendo che l’unico ostacolo al raggiungimento di questo status sia Israele. Lo ha fatto (ancora) Ahmadinejad solo pochi giorni fa. Lo fanno continuamente gli arabi, le dittature sinistre (specie quelle sudamericane come quella di Chavez), lo fanno persino personaggi pubblici europei come la Baronessa Catherine Ashton. Anche Hitler sosteneva che i mali del mondo derivavano dagli ebrei.

Alcuni di loro sono però più subdoli degli altri e si nascondono dietro alla facciata del pacifista pro-palestinese. Sono i peggiori, quelli che se un palestinese inciampa e cade a terra da solo accusano Israele di averlo torturato ma che tacciono spudoratamente di fronte ai massacri di palestinesi fatti da Assad dimostrando, se ce ne fosse bisogno, che poi a loro dei palestinesi non frega proprio niente ma che gli interessa solo essere contro Israele.  Questi sono i veri pacivendoli.

Sarah F.

SOSTIENICI USANDO STRIPE

Sostienici usando PAYPAL

Sostieni Rights Reporter con una piccola donazione

Newsletter

Fai come migliaia di nostri lettori, iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato senza però essere disturbato. Puoi cancellarti quando vuoi
Previous Story

La Clinton in Sud Sudan: “scavare pozzi invece di tombe”

Next Story

Attacco terroristico a Israele ed Egitto: il Sinai in mano ai gruppi terroristici

Latest from Società e cronaca

Go toTop