Ragazzo palestinese ucciso: arrestati sospetti. Sarebbero nazionalisti ebraici

6 Luglio 2014

Ore 13,17 – Secondo quanto riferisce il sito web Walla News, la polizia israeliana avrebbe arrestato sei sospetti per l’omicidio di Mohammed Abu Khdeir e sarebbero nazionalisti ebraici. Se la notizia venisse confermata verrebbe a cadere la nostra ipotesi che ad attuare l’omicidio siano stati arabi e non israeliani.

La polizia israeliana ha diffuso un video nel quale si vede un uomo camminare a fianco di Mohammed Abu Khdeir poco prima del rapimento. Secondo alcune fonti nel video si riconoscerebbero alcuni estremisti ebraici. Tuttavia ancora mancano conferme. Rimane un vuoto di due ore da colmare, quelle che vanno dal momento del rapimento al ritrovamento del corpo.

Un altro aspetto sul quale gli inquirenti sembrano focalizzare l’attenzione è quello della possibile conoscenza del ragazzo da parte dei rapitori.

Naturalmente, come abbiamo fatto in precedenza, teniamo al corrente i nostri lettori di ogni possibile sviluppo anche se dovesse essere una smentita a quanto pubblicato precedentemente, perché se noi sbagliamo lo ammettiamo e saremo i primi a condannare un simile atto, non siamo come certe persone che fanno finta di nulla.

[glyphicon type=”user”] Redazione

[glyphicon type=”euro”] Sostieni Rights Reporter

SOSTIENICI USANDO STRIPE

Sostienici usando PAYPAL

Sostieni Rights Reporter con una piccola donazione

Newsletter

Fai come migliaia di nostri lettori, iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato senza però essere disturbato. Puoi cancellarti quando vuoi
Previous Story

Il ghetto di Varsavia della informazione

Next Story

Ragazzo palestinese ucciso: la differenza tra un paese civile e un gruppo di barbari

Latest from Medio Oriente

Go toTop