L’Iran vende armi ai terroristi ma la Ashton vola a Teheran a fare il baciamano

By , in Middle East on . Tagged width: ,

European Union foreign policy chief Ashton and Iranian Foreign Minister Zarif deliver a press statement after a conference in Vienna

Il silenzio delle autorità europee sulla vicenda della nave iraniana carica di missili destinata ai terroristi di Gaza non solo è inquietante ma assume i toni del grottesco quando si apprende che nella notte scorsa il capo della diplomazia estera dell’Unione Europea, Catherine Ashton, è atterrata a Teheran per colloqui con i leader iraniani sul nucleare iraniano.

E’ incredibile come l’Unione Europea e in particolare Catherine Ashton possano fidarsi di gente che se ne va in giro a parlare di pace con falsi sorrisi e nel contempo arma i terroristi d Gaza e prende parte attiva al massacro in Siria.

Eppure è così, pur di raggiungere un accordo definitivo con Teheran sul nucleare iraniano la Ashton è disposta a passare tranquillamente sul fatto che l’Iran sia dietro al tutti i conflitti che insanguinano il Medio Oriente, che armi i terroristi con missili moderni, che li addestri, che finanzi un gruppo terrorista internazionale come Hezbollah e che partecipi attivamente al conflitto in Siria. Tutto questo per la baronessa inglese non conta nulla, delle parole di Hassan Rohani ci si può fidare tranquillamente.

Secondo le agenzie iraniane Catherine Ashton incontrerà il Ministro degli Esteri iraniano, Mohammad Javad Zarif, e il Presidente iraniano Hassan Rohani. Parleranno di come fare a concludere un accordo definitivo sul programma nucleare iraniano (prossimo incontro il 17 marzo a Vienna) che consenta a Teheran di fabbricarsi tranquillamente la sua atomica senza le sanzioni internazionali, sanzioni che in qualche modo avevano limitato anche il supporto iraniano al terrorismo internazionale. I risultati dell’allentamento di quelle sanzioni lo abbiamo visto due giorni fa con la cattura da parte della marina israeliana di una nave stracarica di missili destina a Gaza.

Sarah F.

© 2014, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata