Siria: raid aereo israeliano. Distrutte batterie di missili S-300

La televisione di stato siriana e quella di Hezbollah hanno reso noto che aerei da caccia israeliani avrebbero colpito due impianti di sicurezza nei pressi di Damasco. Secondo alcuni media libanesi a essere distrutti sarebbero stati alcuni depositi che contenevano batterie di missili S-300 di fabbricazione russa.

Al momento non si hanno conferme da Israele che tuttavia non ha nemmeno negato il raid aereo. Il Governo israeliano ha sempre avvisato che non avrebbe permesso né alla Siria né ad Hezbollah di dotarsi delle batterie S-300 e soprattutto che avrebbe fatto qualsiasi cosa affinché tali armi non arrivassero a Hezbollah.

La televisione degli Hezbollah, Al.Manar TV, ha detto che con questo raid Israele conferma da che parte sta nel conflitto siriano e che ne dovrà subire le conseguenze.

[glyphicon type=”user”] Scritto da Sarah F.

[glyphicon type=”euro”] Sostieni Rights Reporter

© 2014, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

Recommended articles