Vergognoso discorso di Abu Mazen al Parlamento Europeo

abu-mazen-UE

Dopo aver rifiutato di incontrare il Presidente israeliano, il Presidente della ANP, Mahmoud Abbas (alias Abu Mazen) si è permesso il lusso di andare a mentire di fronte al Parlamento Europeo affermando che i palestinesi “tendono le mani alla pace” e di venire pure applaudito a scena aperta dai parlamentari europei.

E’ successo oggi in Belgio, al Parlamento Europeo dove Abu Mazen ha tenuto un discorso ricco delle solite menzogne contro Israele senza che nessuno dei parlamentari si sia permesso di chiedergli che fine avessero fatto le centinaia di milioni di euro donati dall’Unione Europea alla Palestina.

Abu Mazen ha detto che “Israele agisce in modo fascista” accusando gli israeliani di effettuare uccisioni illegali e che la colpa della “non esistenza” di uno Stato palestinese è di Israele. Ha poi aggiunto che la mancata attuazione della formula a due Stati fomenta il terrorismo e l’estremismo, come se lui non lo facesse quotidianamente ma nessuno dei parlamentari europei ha avuto il coraggio e la decenza di dirglielo in faccia.

Abu Mazen ha aggiunto che si oppone a confini provvisori e a una soluzione temporanea perché è una perdita di tempo, ma si rifiuta di incontrare i vertici israeliani per un accordo faccia a faccia che sia condiviso e non imposto dall’alto. Ha poi espresso la speranza che la comunità internazionale “costringa” Israele a rispettare il Diritto Internazionale e a terminare “l’occupazione” rientrando entro i confini del 67.

La cosa veramente spaventosa e che nessuno dei parlamentari europei ha avuto la decenza morale di mettere Abu Mazen di fronte alle sue responsabilità e di chiedere conto della attuale situazione in cui versa la cosiddetta “Palestina” a causa della politica di ladrocinio di questo signore e della sua cricca di ladri e assassini.

Redazione

© 2016, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata