Aiuti a Gaza: se non fosse per incompetenza ONU sarebbero il triplo

21 Dicembre 2023
aiuti umanitari per gaza

Il presidente Isaac Herzog ribadisce la posizione israeliana secondo cui le Nazioni Unite non riescono a tenere il passo con la quantità di aiuti che Israele sta ispezionando ed è il motivo per cui così poco è entrato nella Striscia, anche dopo che Israele ha aperto il valico di Kerem Shalom per alleviare il collo di bottiglia.

“Purtroppo, a causa del totale fallimento delle Nazioni Unite nel loro lavoro con gli altri partner della regione, non sono state in grado di portare più di 125 camion [di aiuti] al giorno”, ha detto Herzog in un incontro con il presidente del Senato francese Gérard Larcher, in visita.

“Oggi è possibile fornire a Gaza una quantità di aiuti umanitari tre volte superiore se le Nazioni Unite, invece di lamentarsi tutto il giorno, facessero il loro lavoro”, ha detto Herzog.

Israele ha dichiarato di aver ispezionato centinaia di camion al giorno ai valichi di Kerem Shalom e Nitzana e che molti di questi camion sono poi rimasti fuori da Gaza.

Le Nazioni Unite e l’Egitto hanno sostenuto che la campagna militare di Israele ha reso troppo pericoloso consegnare regolarmente gli aiuti all’interno e attraverso Gaza.

Seguici su…

massacro del 7 ottobre sito web

I più condivisi di recente

Il capo di stato maggiore dell'IDF Herzi Halevi parla ai soldati nel nord di Israele, 20 dicembre 2023 (IDF)
Previous Story

Guerra Israele – Hezbollah: significativa escalation

Yaffa Adar sopravvissuta lager hamas
Next Story

Lettera di Andrea Bocelli a Yaffa Adar, sopravvissuta al lager di Hamas

Latest from Medio Oriente

Go toTop