Società e cronaca

E’ l’Italia di Berlusconi il problema mondiale

I giornali e i TG di regime possono cantarla e rigirarla come vogliono ma alla fine la prova arriva dalla più autorevole delle fonti: Wall Street. Come Berlusconi ha annunciato l’anticipo del pareggio di bilancio la borsa americana è schizzata in alto chiudendo con segno positivo. Se lo avesse fatto venerdì il mondo finanziario avrebbe risparmiato centinaia di miliardi di dollari.

Ma questo al Premier italiano non importa. Lui è troppo impegnato a dire che va tutto bene e che non c’è da preoccuparsi, specie se si investono soldi sulle sue aziende quotate in borsa (alla faccia del conflitto di interessi) che, guarda caso, ieri hanno guadagnato dopo che giovedì erano quasi crollate (e ci starebbe anche una bella inchiesta CONSOB).

Insomma, è l’Italia governata da Berlusconi uno dei maggiori problemi mondiali, così grosso che ieri Obama, la Merkel e Sarkozy si sono dovuti sentire per coordinare una azione incisiva per convincere Berlusconi ad annunciare almeno un anticipo sulla manovra finanziaria. Insomma, siamo sull’orlo del commissariamento.

“Ma non vi preoccupate italiani, il Paese va bene”, ha ripetuto anche ieri sera in conferenza stampa straordinaria il rais di Arcore, smentito nei fatti dai dati sulla crescita che dicono che l’Italia è ferma al palo e che non cresce. Ora, magari a qualcuno potrà non essere chiaro, ma quando la sesta potenza economica del mondo non cresce e si ritrova il secondo debito più alto del mondo, il problema non è solo il nostro ma è di tutto il mondo. Ecco perché l’Italia di Berlusconi è un problema di tutto il mondo.

Il rais di Arcore passerà alla storia come il peggior premier che l’Italia abbia mai avuto e come il più grande illusionista della storia, altro che David Copperfield. A Silvio gli fa un baffo l’illusionismo da cabaret del mago del New Jersey. Lui, oltre che a far sparire tutti i reati che lo riguardano, riesce anche a far sparire miliardi di dollari nel giro di pochi giorni. Fallo tu Copperfield se sei buono……

Ma tranquilli italiani, il Paese è saldo. Le notizie che dicono che stiamo colando a picco sono solo balle inventate dai giornalisti comunisti che seguono le indicazioni dei magistrati comunisti che a loro volta perseguono come fine ultimo quello dell’arresto del Premier più bravo e popolare al mondo (parole sue n.d.r.). Maledetti comunisti, adesso anche il complotto mondiale hanno ordito…..

Bianca B.

Tags

Related Articles

2 Comments

  1. Ma che bello, abbiamo il perfetto esempio del “berluscones” (non dell’uomo di destra che è ben altra cosa) che invece di guardare alle porcate di casa propria va a guardare a quelle degli altri. E chi ha mai detto che la sinistra sia meglio di Berlusconi? Anzi, su questo sito si è attaccato la sinistra più e più volte per la sua inettitudine. Quindi….di cosa sta parlando? Non vorrà mica negare che questo premier è un uomo quantomeno dubbio, sotto inchiesta per diversi reati non da poco, che ha pensato quasi esclusivamente a se stesso e ha commissariato il parlamento per leggi a lui favorevoli? In un momento così difficile ci vorrebbero ben altre persone che un premier dedito solo ai suoi interessi e a salvarsi dalle patrie galere (se stesso e suoi amici del calibro di Cosentino Dell’utri e compagnia bella). Se non altro ci vorrebbe un premier che a livello internazionale sia un tantino più considerato, cosa assai facile visto che Berlusconi è considerato uno ZERO ASSOLUTO, una macchietta e niente altro. Noti che non ho detto assolutamente che questa figura debba essere di sinistra….anzi

  2. Non so chi sia questa Bianca B. Si sa COSA sia da quello che scrive. Molto probabilmente la storiografia politica le fa difetto quando definisce Berlusconi il peggior premier. E’ invece incontroveribile che abbia avuto il più elevato consenso che la storia della repubblica ricordi. Segno che gli Italiani, dopo aver toccato manu propria, la criminale inettitudine del Circo Prodi smentiscono pienamente le parole di Bianca B. Ma anche di personaggi quali i vari Travaglio, Santoro, Fazio, D’Avanzo, Telese e compagnia strombazzante al seguito. Quanto ai conflitti d’interesse direi che sarebbe meglio stendere un pietoso velo anche in considerazione di quanto sta ufficialmente emergendo a carico della “onesta superiorità” e che, ufficiosamente, è pienamente conosciuta su tutto il territorio nazionale da oltre 40 anni !
    Per no parlare di leggi un tantino particolari come la Legge Mosca (con cui la sinistra ha scaricato le casse pensioni in favore dei propri iscritti) o le Leggi Breganze, Breganzone e Vassalli: una serie di leggi pro-casta che non hanno eguali a livello planetario ! In particolare la Legge Vassalli: una legge che ha invalidato un referendum popolare e resi inermi i cittadini di fronte al legittimo risarcimento da errore giudiziario !
    La gente non dimentica ! E il consenso elettorale è la prova provata che il popolo bue (così definito dai demenzial-chic di sinistra) è sempre capace di rispondere con la giusta incornata.
    Oltretutto è di questi giorni NON il commissariamento di Berlusconi in materia economica ma LA CERTIFICAZIONE DI INETTITUDINE DELLA SINISTRA da parte della BCE.
    E i timbri sono stati apposti da Grecia e Spagna.
    Altro che Berlusconi !

Close