Middle East

Israele: attentato contro militari israeliani lungo il confine con Gaza. Scontri a fuoco

Un nuovo attentato, l’ennesimo, è stato compiuto questa mattina contro una pattuglia israeliana che operava lungo il confine con la Striscia di Gaza. Un ordigno IED è stato fatto esplodere al passaggio della pattuglia. Contemporaneamente alcuni terroristi hanno aperto il fuoco contro i militari israeliani. Un militare israeliano è rimasto ferito in maniera seria.

La pronta risposta dei militari israeliani ha messo in fuga i terroristi che con il loro fuoco stavano impedendo i soccorsi al militare ferito il quale è stato immediatamente trasportato presso il Soroka Medical Center di Beersheba.

L’attentato ai militari israeliani è avvenuto nei pressi del kibbutz Nirim. Testimoni riferiscono che anche nel momento in cui scriviamo sono in corso scambi di colpi tra militari israeliani e terroristi arabi. Si teme che lungo il confine con Gaza ci possano essere altri IED pronti a esplodere. Per questo, con molta prudenza, un gruppo specializzato dell’IDF sta svolgendo gli opportuni controlli. Nel frattempo nella zona sono stati fatti affluire diversi carri armati.

Sarah F.

Tags

Related Articles

4 Comments

  1. Mi ricordo le rappresaglie di una volta. Le rimpiango…non per il male degli altri, ma per il bene degli Israeliani, che ormai non vivono più tranquilli.

  2. Quello che è alla frutta è il sionismo, che ci infarcisce di menzogne terrificanti, mentre continua con la sua opera para-nazista. In medioriente gli unici sanguinari rimasti sono I sionisti ed I salafiti (guarda un po’, che “strano” connubio). Speriamo che la maggioranza degli ottimi ebrei si accorga di ciò e reagisca, altrimenti questa feroce e sorda ideologia, che apparentemente ne “difende” I diritti, in realtà, sta scavando un immenso fossato tra essi e tutte le comunità umane, tanto che potrebbe generare un tale rifiuto the rimetterli seriamente a rischio d’estinzione planetario. Aprite gli occhi e toglietevi la forfora dal cervello, servite a viscidi progetti altrui, come e sempre nella storia, possibile non riusciate ad evolvere la vostra posizioni autoghettizzante? C’è realmente bisogno d costruirei un immenso muro di ingiustizia, dopo che ne abbiamo appena abbattuto un altro? A me delle “stronzate irano-siriane” non me ne frega un acca, ma sono preoccupato dal vostro cieco estremismo, che rischia di coinvolgerci in un conflitto di enormi proporzioni, altrimenti, assai poco probabile.

  3. mi pare strano che lo staff di Romney non ne sapesse nulla, mi convinco sempre più, che mister drone abbia vinto solo per cretinaggine acuta dell’ avversario!

Close