Jenin: IDF elimina pericolosa cellula terroristica

5 Luglio 2024
idf jenin 1

Giudea e Samaria, Rights Reporter – Sette uomini armati palestinesi, tra cui i membri di una cellula responsabile dell’IED – acronimo di Improvised Explosive Device o ordigno improvvisato – che ha ucciso il caporale Alon Sacgiu la settimana scorsa, sono stati uccisi durante un’incursione nella città araba di Jenin. Lo ha dichiarato l’esercito israeliano.

Le truppe dell’unità di commando Duvdevan e dell’unità di ricognizione Haruv della Brigata Kfir hanno fatto irruzione a Jenin in seguito alle informazioni fornite dallo Shin Bet sulla posizione della cellula.

Le truppe hanno circondato un edificio in cui si erano rintanati Hammam Hashash e un altro uomo armato, anch’esso dietro l’attacco del 27 giugno e hanno messo in atto una tattica nota come “pentola a pressione”, che consiste nell’aumentare il volume di fuoco diretto verso un edificio per costringere i sospetti a uscire.

Un terzo membro della cellula di attentatori stradali è stato ucciso dalle truppe della Polizia di frontiera a Jenin mercoledì.

Nel corso dell’operazione, l’IDF conferma che le truppe si sono scontrate con altri uomini armati e che è stato effettuato un attacco con un drone contro una cellula armata identificata nell’area.

In totale, secondo l’IDF, sette uomini armati sono stati uccisi nell’operazione. Anche le autorità sanitarie palestinesi hanno confermato la morte di sette terroristi.

SOSTIENICI USANDO STRIPE

Sostienici usando PAYPAL

Sostieni Rights Reporter con una piccola donazione

Newsletter

Fai come migliaia di nostri lettori, iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato senza però essere disturbato. Puoi cancellarti quando vuoi
elezioni in iran 5 luglio 2024
Previous Story

Elezioni in Iran: tante aspettative per nulla

voto in gran bretagna laburisti sconfitti da pro-hamas
Next Story

Gran Bretagna: preoccupante affermazione del partito pro-Hamas

Latest from Medio Oriente

Go toTop