Nucleare iraniano: il Mossad trova quello che la AIEA fa finta di non vedere

Il Mossad ha individuato in Iran una nuova struttura nucleare segreta, una specie di grande magazzino dove gli Ayatollah stoccano materiale proibito dal JCPOA, l’accordo sul nucleare iraniano.

Lo ha rivelato ieri il Premier israeliano, Benjamin Netanyahu, davanti all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite mostrando le fotografie di quello che è stato definito “il magazzino nucleare” degli Ayatollah, situato a poca distanza da Shourabad dove pochi mesi fa sempre il Mossad portò a termine una della più ardite operazione della intelligence mondiale riuscendo a sottrarre agli Ayatollah migliaia di documenti e file segreti inerenti il programma nucleare iraniano.

Secondo quanto afferma Netanyahu, da quando il Mossad ha sottratto quei documenti segreti gli iraniani sono stati impegnati a nascondere le prove delle loro violazioni spostando da quel magazzino un gran numero di materiale radioattivo, 15 Kg solo lo scorso mese secondo le indagini del Mossad.

Netanyahu ha detto anche che Israele ha condiviso con la AIEA, l’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica, i dati e le informazione raccolte dal Mossad su questo deposito segreto ma che la AIEA non ha mai risposto alle notifiche israeliane. «L’AIEA non ha chiesto di ispezionare un singolo sito scoperto in quell’archivio segreto, quindi, data questa inerzia, ho deciso di rivelare oggi qualcos’altro che abbiamo condiviso con l’AIEA e con alcune agenzie di intelligence» ha detto Netanyahu all’Assemblea delle Nazioni Unite mostrando foto satellitari e ravvicinate del “magazzino nucleare”.

La TV iraniana si oscura non appena Netanyahu mostra le foto

Il canale televisivo in inglese della TV iraniana che stava trasmettendo in diretta il discorso di Netanyahu ha improvvisamente interrotto le sue trasmissioni non appena il Premier israeliano ha mostrato le fotografie del “magazzino nucleare”, un fatto davvero curioso al quale è seguito un imbarazzato silenzio delle autorità iraniane sulle rivelazione di Netanyhau.

Un messaggio anche per Hezbollah

Netanyahu ha voluto lanciare un durissimo messaggio anche a Hezbollah. «Oggi ho un messaggio per Hezbollah: Israele sa cosa stai facendo, Israele sa dove lo stai facendo e Israele non ti permetterà di farla franca» ha ammonito il Premier israeliano senza però dire a cosa si stesse riferendo visto che le attività illegali e terroristiche di Hezbollah hanno ramificazioni in tutto il mondo.