Asia

Pakistan: bombe contro chiesa. Volevano strage

Pakistan – Lahore: volevano una strage di cristiani gli estremisti islamici che hanno fatto esplodere due bombe nel quartiere cristiano di Youhana Abad, a Lahore, in Pakistan. Il bilancio è di 27 fedeli cristiani feriti dei quali diverse in gravi condizioni.

Le due bombe sono esplose in rapida successione mentre i fedeli uscivano dalla messa domenicale. Lo riferisce un alto ufficiale della polizia pachistana, Haider Ashraf, il quale parla di strage evitata solo grazie al malfunzionamento del secondo ordigno che sarebbe esploso troppo presto mentre avrebbe dovuto esplodere all’arrivo dei soccorsi per provocare un maggio numero di feriti.

Il quartiere cristiano di Youhana Abad è fortemente sorvegliato per l’altissimo rischio di attentati contro la comunità cristiana che ormai conta pochissimi fedeli dopo che molti dei cristiani pachistani sono fuggiti all’estero a causa delle sempre maggiori persecuzioni da parte dei musulmani.

Update

Il conto definitivo delle vittime è di almeno 16 vittime o oltre 80 feriti.. Il Papa oggi ha detto che il mondo deve reagire allo sterminio dei cristiani perseguitati invece di tentare di nasconderlo.

[glyphicon type=”user”] Redazione

[glyphicon type=”euro”] Sostieni Rights Reporter

Tags

Related Articles

One Comment

  1. L’Islam mi fa ogni giorno più schifo. Mai una sollevazione popolare contro questi crimini, le uniche volte che si vedono radunare in folla per le strade sono contro disegnini o altre amenità simili. Che amarezza.

Close