Standard & Poor’s e Moody’s sotto inchiesta: la Procura di Trani vuole vederci chiaro

11 Agosto 2011

Davide contro Golia, la piccolissima procura di Trani contro i colossi americani che determinano gli andamenti dei mercati valutari. Unica al mondo (almeno per ora) la piccola Procura pugliese ha messo sotto inchiesta le due maggiori agenzie mondiali di rating con l’accusa di “manipolazione del mercato” e, sembra, per “aggiotaggio”.

I fatti per i quali è scattata l’inchiesta risalgono al 6 maggio del 2010 quando le due agenzie di rating diffusero intorno alle 11 e 15 alcune notizie false sulla tenuta del sistema economico e bancario italiano, fato questo che portò immediate ripercussioni sul mercato provocando gravi perdite. Gli analisti di Standard e Poor’s indagati sono Moritz Kraemer, Eilen Zhang e Frank Gill, mentre l’analista senior di Moody’s non e’ stato ancora identificato.

E’ la prima che la giustizia cerca di giudicare i giudicanti, coloro cioè che con i loro giudizi condizionano i mercati internazionali, responsabili del crollo finanziario del 2008 e dell’ultima situazione di crisi ancora in atto. Speriamo che sia solo un primo passo e che anche altri organismi (magari internazionali) si muovano per indagare su cosa e chi si cela dietro a queste agenzie di rating che stanno devastando molte economie mondiali.

Brigitta Donati

SOSTIENICI USANDO STRIPE

Sostienici usando PAYPAL

Sostieni Rights Reporter con una piccola donazione

Newsletter

Fai come migliaia di nostri lettori, iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato senza però essere disturbato. Puoi cancellarti quando vuoi
Previous Story

Il partito degli onesti riparte da Dell’Utri e Verdini (leggi P3)

Next Story

Povero Tremonti, ci fa compassione

Latest from Società e cronaca

Go toTop