Hamas: allarme dello Shin Bet. In centinaia sono passati con ISIS

By , in Middle East on . Tagged width: , , ,

Centinaia di terroristi di Hamas sono passati con lo Stato Islamico, ISIS, perché a detta loro Hamas sarebbe troppo “moderato” e perché non ha imposto la Sharia. Con loro ci sarebbero anche diversi affiliati ad Al-Fatah.

A riferirlo è un rapporto dello Shin Bet dopo l’interrogatorio ad Ahmed Salah Shehada Wadah, il leader della cellula del ISIS a Hebron arrestato nei giorni scorsi. Lo Shin Bet ritiene che il numero dei terroristi che sono passati sotto il controllo del ISIS sia di qualche centinaio e che mantengono i contatti attraverso internet e i social media.

«La cellula scoperta a Hebron è solo la punta dell’iceberg» ha detto una fonte delle sicurezza israeliana. «Molti di loro sono passati con l’ISIS perché ritengono Hamas troppo moderato con Israele e perché lo Stato Islamico dispone di mezzi e denaro in abbondanza» ha detto ancora la fonte.

Il rapporto dello Shin Bet preoccupa moltissimo anche perché fa riferimento anche ad elementi esterni che sarebbero affiliati all’ISIS, dove per “elementi esterni” si intende persone straniere, probabilmente europee, che operano agli ordini dello Stato Islamico in West Bank, persone spinte esclusivamente dall’odio viscerale verso Israele e che spesso sono coperte da sigle umanitarie e che per questo possono muoversi con molta facilità.

[glyphicon type=”user”] Scritto da Sarah F.

[glyphicon type=”euro”] Sostieni Rights Reporter

© 2015, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

Recommended articles