Iran testa nuovo missile balistico in violazione risoluzione Onu

In Iran hanno testato un nuovo missile balistico a medio raggio e a propellente liquido in grado di trasportare anche testate nucleari. Lo hanno detto ieri due funzionari americani alla Reuters.

Il missile ha un raggio di azione di 1.900 Km e, come detto, può trasportare anche testate nucleari. Il test, avvenuto nei pressi della città di Chabahar, è in aperta violazione delle risoluzione Onu del 2010 che vieta test di missili balistici.

Secondo le fonti della Reuters il test missilistico sarebbe avvenuto lo scorso 21 novembre. La violazione è stata notificata ai membri del Consiglio di Sicurezza dell’Onu ma non sembra che nessuno si sia fatto sentire con Teheran. In Iran hanno uno dei più avanzati e pericolosi programmi missilistici del mondo e grazie all’accordo sul nucleare iraniano raggiunto con il gruppo dei 5+1 l’Iran potrà fare tutti i test missilistici che vorrà ma solo dopo che l’accordo sarà entrato in vigore.

Questa è la seconda palese violazione iraniana dopo il test missilistico di ottobre, anch’esso passato senza che nessuno abbia detto nulla. Obama continua a sostenere la bontà dell’accordo su nucleare iraniano ma i fatti lo smentiscono clamorosamente.

Redazione

© 2015, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata