≡ Menu

Turchia: harakiri europeo

Quello che si sta delineando con la Turchia è un vero e proprio harakiri europeo, un suicidio assistito dell’Unione Europea che intende aprire le porte alla Turchia del Saldino Erdogan in aperto spregio di ogni trattato e convenzione europea.

Letteralmente ricattata dalla Turchia con l’arma di milioni di profughi, l’Europa è disposta a passare sopra ai trattati fondanti dell’Unione Europea a partire dal più importante, la Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo sulla quale ruota tutta la legislazione europea.

Accettare questa Turchia, la Turchia di Erdogan, in Europa significa fare un salto nel buio pericolosissimo che veramente potrebbe aprire (spalancare) le porte del vecchio continente a una massiccia invasione islamica e che potrebbe mettere in pericolo la sicurezza di ogni Stato europeo visto anche la più che palese collaborazione turca con lo Stato Islamico. Per non parlare poi, come detto, della difficile situazione in termini di Diritti Umani che si sta vivendo nelle Turchia del Saladino Erdogan.

E’ il momento per i popoli europei di far sentire con forza la propria voce e non di delegare una così importante decisione a quattro burocrati di Bruxelles. Se l’Europa ha ancora dei valori a cui crede e se ha ancora un minimo di credibilità deve lasciare la Turchia fuori dall’Unione Europea.

Scritto da Adrian Niscemi

© 2015, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata




Comments on this entry are closed.