Gerusalemme, Redazione RR – L’Iran non avrà mai armi nucleari, né ora né mai «questa è la mia promessa, questa è la promessa del Mossad». A dirlo con fermezza è il capo del Mossad, David Barnea, durante una cerimonia dedicata ad agenti che si sono distinti nel loro lavoro.

Le parole del capo del Mossad arrivano mentre a Vienna le potenze mondiali stanno cercando di riattivare il vecchio accordo sul nucleare iraniano (JCPOA) spazzato via dall’ex Presidente americano Donald Trump, accordo fortemente osteggiato da Israele.

«I nostri occhi sono aperti, siamo preparati, e faremo con i nostri partner nell’establishment della sicurezza tutto ciò che è necessario per alleviare la minaccia contro Israele e contrastarla con ogni mezzo» ha aggiunto il capo del Mossad.

Barnea ha detto che un “cattivo” accordo tra l’Iran e la potenza mondiale sarà intollerabile.

Il capo del mossad ha aggiunto che non c’è nessun paese al mondo che ha bisogno di avere tre siti nucleari in grado di arricchire l’uranio al 60%, per qualcosa di diverso da scopi militari.