E la TV russa manda in onda un documentario su Berlusconi (durante il golpe)

25 Giugno 2023
Il cuoco di Putin, Yevgeny Prigozhin, poi diventato capo del gruppo Wagner

Sabato le stazioni televisive russe sabato hanno trasmesso molto brevemente la ribellione di Yevgeny Prigozhin, il capo dell’esercito privato Wagner, per poi passare rapidamente a mostrare documentari, tra cui quello sul defunto ex primo ministro italiano Silvio Berlusconi e sulla produzione illegale di caviale.

Diversi russi hanno visto in TV la dichiarazione di Prigozhin di una rivolta armata contro la leadership militare, la minaccia più diretta al Cremlino dal tentativo di colpo di Stato sovietico del 1991. All’epoca, il leader sovietico Mikhail Gorbaciov fu arrestato dagli integralisti comunisti, che cercavano di stabilire una roccaforte nel Paese.

Sabato Prigozhin ha inviato i suoi combattenti a catturare Rostov, una città con una popolazione di oltre un milione di persone.

Ha anche inviato migliaia di mercenari verso Mosca, alimentando i timori di una potenziale guerra civile e di violenti scontri nella capitale.

La TV di Stato russa spesso scredita le notizie che ritiene scomode, in particolare sulla guerra in Ucraina.

Durante il tentativo di colpo di Stato del 1991, la televisione sovietica mandò in onda una cassetta del balletto Il lago dei cigni, legando per sempre l’immagine della Danza dei piccoli cigni ai disordini politici.

In questo caso, le emittenti statali di Channel One hanno mandato in onda le affermazioni di Prigozhin secondo cui l’esercito russo avrebbe sparato con l’artiglieria contro le forze Wagner. Ma la ribellione è sembrata terminare bruscamente sabato, con Prigozhin che ha annunciato che le sue truppe sarebbero tornate alla base per evitare “spargimenti di sangue russo”.

Ekaterina Andreeva, la presentatrice, ha definito “falsa” l’aria che tira sull’ammutinamento armato dei Wagner.

“Il primo segno è la mancanza di altri testimoni”, ha detto.

Al telegiornale delle tre, la televisione di Stato russa ha mostrato i mercenari Wagner camminare per le strade. Il filmato si è concentrato sulla gente del posto arrabbiata e contraria alla ribellione; un uomo con una bicicletta ha detto alle truppe che dovevano vergognarsi di essere “difensori della patria”.

La messa in onda è stata interrotta rapidamente ed è apparso un documentario sulla vita di Silvio Berlusconi. Il leader italiano era un amico intimo di Putin.

Un’altra stazione televisiva ha mandato in onda un documentario sulla produzione illegale di caviale.

In precedenza, Putin era apparso in televisione e aveva avvertito che coloro che si trovano sulla “strada del tradimento” o della ribellione armata sarebbero stati “puniti”.

In un messaggio audio, Prigozhin ha dichiarato che i combattenti sarebbero tornati alla loro base a causa dei potenziali rischi di violenza e perdita di vite umane.

Alcune ore dopo il Cremlino ha dichiarato che il comandante dei mercenari russi ribelli, che aveva ordinato alle sue truppe di marciare su Mosca prima di invertire bruscamente la rotta, si trasferirà nella vicina Bielorussia e non sarà perseguito.

SOSTIENICI USANDO STRIPE

Sostienici usando PAYPAL

Sostieni Rights Reporter con una piccola donazione

Newsletter

Fai come migliaia di nostri lettori, iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato senza però essere disturbato. Puoi cancellarti quando vuoi
capo della wagner
Previous Story

Il capo della Wagner ferma il golpe e scappa in Bielorussia. Cosa è successo ieri

Next Story

Il Mossad sventa piano iraniano per uccidere israeliani a Cipro

Latest from Società e cronaca

Go toTop