Egitto: ancora manifestazioni contro i Fratelli Musulmani e gli islamisti

20 Ottobre 2012

egitto manifestazione cairo

Egitto – Il Cairo: ancora una grande manifestazione contro i Fratelli Musulmani e contro gli islamisti salafiti in Egitto. Ieri pomeriggio una grande folla si è riunita in Piazza Tahrir, al Cairo, per manifestare contro il Presidente Morsi e la sua politica islamista e tendente ad accentrare tutto il potere nelle mani della Fratellanza Musulmana.

La scorsa settimana durante una manifestazione analoga i manifestanti erano stati attaccati da centinaia di supporter dei Fratelli Musulmani e gli scontri avevano lasciato sul terreno oltre 100 feriti. Ieri non ci sono stati scontri di particolare intensità anche grazie al massiccio dispiegamento di polizia, ma non sono mancati i momenti di tensione.

La folla ha gridato slogan contro Mohammed Morsi e contro Mohamed Badie, leader ideologico della Fratellanza Musulmana. Slogan anche contro il partito Nour che rappresenta i salafiti. L’accusa mossa dai manifestanti ai due movimenti islamisti è quella di voler trasformare l’Egitto in un regime islamico di tipo iraniano. Morsi viene accusato anche di voler accentrare tutto il potere nelle sue mani. «Ci siamo liberati di Mubarak e ci siamo ritrovati con Morsi» gridavano i manifestanti.

Almeno 20 organizzazioni laiche e per la difesa dei Diritti Umani  hanno aderito alla manifestazioni di ieri. Tutti chiedono una maggiore tutela delle minoranze e leggi laiche e democratiche. Fratelli Musulmani e salafiti invece stanno proponendo disegni di legge che puntano  a cambiare la Costituzione in configurazione prettamente islamica radicale con l’introduzione della Sharia come base dell’ordinamento.

SOSTIENICI USANDO STRIPE

Sostienici usando PAYPAL

Sostieni Rights Reporter con una piccola donazione

Newsletter

Fai come migliaia di nostri lettori, iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato senza però essere disturbato. Puoi cancellarti quando vuoi
Previous Story

Autobomba a Beirut. Precipita anche il Libano?

Next Story

Freedom Flotilla: il veliero Estelle non passa. Verso il porto di Ashdod

Latest from Medio Oriente

Go toTop