Middle East

Israele, ministro degli esteri: “la ANP ha perso il Diritto di esistere”

La ANP (Autorità Nazionale Palestinese) ha perso il Diritto ad esistere. Sono queste le durissime parole del Ministro degli esteri israeliano, Tzipi Hotovely, dopo la lunga serie di attentati avvenuti questa mattina in Israele.

«Abu Mazen è direttamente responsabile di questa ondata di violenza» ha detto Tzipi Hotovely in una dichiarazione rilasciata pochi minuti fa. «Ill sangue dei cittadini israeliani è sulle mani di Abu Mazen e della ANP. Per questo chiedo di interrompere qualsiasi collaborazione con la ANP, qualsiasi trasferimento di denaro, qualsiasi cooperazione finanziaria» ha concluso Tzipi Hotovely.

«La ANP ha perso il Diritto di esistere, invece di chiamare alla calma fomenta l’odio e la violenza affiancandosi all’Islam radicale e terrorista. E’ arrivato il momento di mettere fine a tutto questo»

Le parole del Ministro degli Esteri israeliano sulla ANP sono un macigno su qualsiasi tentativo pacifico di riportare la calma in Cisgiordania e sono un atto di accusa verso la ANP forte e inequivocabile.

Redazione

Tags

Related Articles

2 Comments

  1. Israele chiedeva all’ANP solo il diritto di esistere ed il riconoscimento alla specificità dello Stato ebraico. Perché questo: visto come si prolificano i musulmani, fra pochi anni sarebbero in maggioranza. Praticamente come potrebbe accadere in Europa.

  2. Sei grande!! cosi’ si parla, basta con la esagerata democrazia che non meritano e ripagano col sangue di
    innocenti….BASTA. Devono tornare ad essere terrorizzati, perche’ capiscono solo la violenza e rispettano
    solo la supremazia del piu’ forte.Se vogliono il martirio…….dateglielo.
    Finalmente una con piu’ palle di Nethanyau

Close