Israele potrebbe colpire obiettivi iraniani in Iraq

3 Settembre 2018

Gerusalemme, Israele – Rights Reporter – Durante una conferenza organizzata questa mattina da Hadashot TV, il Ministro della Difesa israeliano, Avidgor Lieberman, ha fatto intendere che Israele potrebbe colpire obiettivi iraniani in Iraq specie dopo la notizia secondo la quale l’Iran ha trasferito missili a medi/lunga gittata alle milizie sciite in Iraq.

«Per quanto riguarda la minaccia proveniente dall’Iran, non ci stiamo limitando alla sola Siria. Questo dovrebbe essere chiaro» ha detto Lieberman. Alla specifica richiesta se si riferisse anche all’Iraq e quindi alle batterie di missili iraniane in mano alle milizie sciite, il Ministro della Difesa israeliano ha risposto: «Sto dicendo che gestiremo qualsiasi minaccia iraniana, indipendentemente da dove provenga. Stiamo proteggendo il nostro Diritto ad agire verso qualsiasi minaccia rivolta a Israele».

Venerdì scorso l’agenzia Reuters (1) aveva rivelato che l’Iran aveva consegnato missili balistici alle milizie sciite in Iraq aprendo di fatto un altro fronte di minaccia contro Israele e anche se l’Iran ha negato quanto affermato dalla Reuters, l’intelligence israeliana ha confermato l’avvenuta consegna.

Lieberman ha anche ribadito la sua ferma opposizione a qualsiasi negoziato a lungo termine con Hamas, ritenendo che tali negoziati finiscano solo per rafforzare i terroristi arabo-palestiesi.

Seguici su…

massacro del 7 ottobre sito web

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre informato sui nuovi articoli e sulle nostre iniziative

I più condivisi di recente

Previous Story

Caos Libia: servizi segreti italiani temono bomba immigrati

Next Story

Hezbollah: «gli USA hanno perso in Siria e non possono dettare condizioni»

Latest from Medio Oriente

Go toTop